Lunedì, 8 Marzo 2021

Fiere: Macfrut, il 6 settembre sarà The China Day

Una giornata esclusivamente dedicata al business con la Cina


Cesena, 5 feb. (Labitalia) - E' una delle grandi novità di Macfrut 2021 (7-9 settembre). La Fiera internazionale dell'ortofrutta sarà anticipata da una giornata esclusivamente dedicata al business con la Cina. The China Day, questo il nome dell'innovativa proposta in programma lunedì 6 settembre sulla piattaforma macfrutdigital.com. Grazie ai positivi risultati della scorsa edizione di Macfrut Digital, quando il padiglione cinese ha avuto circa 120.000 visite e l'ammontare degli ordini ricevuti dagli espositori ha superato i 10 milioni di dollari, Atpc (Agricoltural Trade Promotion Centre), l'Ente governativo cinese per la promozione dei prodotti agricoli, ha deciso di puntare decisamente su Macfrut. The China Day vedrà la presenza di oltre 100 aziende cinesi e di numerose imprese internazionali desiderose di proporre i propri prodotti e servizi alla Cina. Tutti gli stand saranno visibili in tre lingue: italiano, inglese e cinese. Gli incontri B2B saranno accompagnati da un servizio di interpretariato a disposizione di espositori e buyer. Insieme alla parte commerciale sarà realizzato anche un Forum Italia-Cina sulle opportunità di business sulla filiera dell'ortofrutta.


Quattro le peculiarità dell'adesione cinese nel China Day. Prima di tutto numerica con una presenza decisamente in crescita, dalle 87 imprese della prima edizione a oltre un centinaio il 6 settembre. In secondo luogo di qualità, con il Centro di promozione del commercio agricolo del ministero dell'Agricoltura cinese che selezionerà solo le imprese premium. E, ancora, una maggiore quantità di prodotti ortofrutticoli cinesi esposti. Infine, l'ipotesi di una presenza espositiva direttamente a Macfrut nel caso la situazione sanitaria fosse sotto controllo. "La Cina sceglie Macfrut - spiega Renzo Piraccini, presidente di Macfrut - come fiera di riferimento per il suo business ortofrutticolo. Con questo progetto raccogliamo quanto seminato nella prima edizione di Macfrut Digital, che aveva visto una massiccia adesione di imprese cinesi. Soddisfatti della fiera, il Centro di promozione del commercio agricolo del ministero dell'Agricoltura della Repubblica Popolare Cinese ha deciso di rilanciare con un progetto ancora più importante che rappresenta una grande opportunità per le aziende italiane per fare business con il grande stato asiatico".


"Nel corso degli anni, Macfrut è diventata una delle più influenti fiere ortofrutticole d'Europa e dell'area mediterranea", afferma Ma Hongtao, direttrice del Centro di promozione del commercio agricolo del ministero dell'Agricoltura e degli Affari rurali. "Insieme con l'eccellente contributo congiunto fra Cina e Italia all'approfondimento - aggiunge - e al rafforzamento continuo del progetto 'Belt and Road' e con l'incessante espansione degli scambi agricoli e del commercio di prodotti dell'agricoltura tra i due paesi, Macfrut seguiterà ad essere un importante ponte di collegamento tra i mercati di Europa e Cina. La sua capacità di innovazione nel campo dei servizi relativi ad acquisti internazionali, scambi commerciali, matchmaking accurati, ecc. la farà certamente diventare un'importante piattaforma per gli scambi del settore ortofrutticolo a livello mondiale".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiere: Macfrut, il 6 settembre sarà The China Day

Today è in caricamento