Martedì, 28 Settembre 2021
Lavoro

Food: un cuoco contadino sulla via di Marco Polo fra Italia, Egitto e Cina

Prima tappa progetto gastronomico interaccademico


Roma, 25 gen. (Labitalia) - Una tavola rotonda interaccademica e interculturale per tessere rapporti socio-culturali e gastronomici con l'Egitto e la Cina, terre geograficamente lontane, ma legate all'Italia da uno storico filo rosso. Prendendo spunto dalla traversata del mercante veneziano Marco Polo, sotto l'egida dello chef italiano Pietro Parisi, cuoco contadino e ambasciatore della Dieta Mediterranea nel mondo, inizierà la prima tappa del progetto che si terrà sull'Isola di Zamalek-Cairo, dal 26 al 31 gennaio.


Il progetto, che prevede la collaborazione tra l'Università di Salerno, l'associazione Unisapori, l'Università del Cairo, le autorità egiziane, l'Istituto Italiano di Cultura al Cairo e il Centro culturale cinese al Cairo, è stato fortemente sostenuto dal Dipartimento di Scienze Umane Filosofiche e della Formazione dell'Università di Salerno - nella persona del docente Ruggero Andrisano Ruggieri, e dello chef Parisi, per la realizzazione di un corso di formazione per chef sulla Dieta Mediterranea, considerata Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità dall'Unesco.


Una nuova forma di cooperazione per tracciare un comune denominatore tra i Paesi partecipanti, valorizzando materie prime comuni e non, rispettando tradizioni e apprendendo attraverso dimostrazioni pratiche di cooking show e convivialità. L'evento, che ricade a ridosso delle celebrazioni del Capodanno Cinese e, unitamente all'evento 'Taste of Sunshine - Una settimana di cucina cinese e italiana in armonia', aprirà un varco gastronomico lungo la via della seta.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Food: un cuoco contadino sulla via di Marco Polo fra Italia, Egitto e Cina

Today è in caricamento