Formazione: Glion, nuovo master per professionisti del Real Estate


Roma, 21 ago. (Labitalia) - Diventa sempre più gettonato dagli investitori l’operational real estate (relativo ad esempio a hotel, ospedali e case di cura), un segmento non più relegato a un mercato secondario e che quindi richiede anche una maggiore professionalizzazione e specializzazione. Per questo, Glion Institute of Higher Education ha lanciato un nuovo Master in Finance, Real Estate and Hotel Development, che accoglierà i suoi primi studenti da settembre nel Campus di Londra.


Si tratta dell’unico Master al mondo che offre conoscenze complete e sistematiche riguardanti il settore immobiliare, i mercati finanziari e lo sviluppo globale delle strutture ricettive con un programma che spalanca le porte al mondo immobiliare e al suo sviluppo nel settore dell’hospitality. Per giovani professionisti, o per chi desidera dare un’evoluzione alla propria carriera, il settore del real estate e finance è 'a prova di futuro'. Le realtà che guidano il settore dell’operational real estate, infatti, sono anche alcune delle più in rapida crescita nell'economia globale.


Il turismo e i viaggi, ad esempio, rappresenteranno l'11,7% del Pil globale entro il 2028 (rispetto al 10,4% del 2017, secondo il World Travel & Tourism Council). Nel frattempo, è anche ben documentata la necessità di un’assistenza sanitaria notevolmente ampliata per far fronte all'invecchiamento della popolazione: un’opportunità per gli operatori del settore privato e per i loro partner investitori immobiliari.


Accanto ai moduli dedicati alle strategie di investimento e di portafoglio, il Master approfondirà anche le opzioni di finanziamento avanzate per aumentare il capitale di debito richiesto in quanto i beni immobili commerciali tendono a non essere finanziati da 'denaro contante'. Non è infatti un caso se Glion ha scelto come sede del nuovo Master quella che è riconosciuta come la capitale finanziaria del mondo: Londra. Questo ha permesso di portare 'visiting professors' altamente specializzati direttamente dai mondo del finance, oppure anche di farli entrare permanentemente tra le risorse didattiche.


Un altro aspetto dell'evoluzione del mercato a cui si presterà particolare attenzione è la tendenza verso il 'Real Estate come un servizio'. Si tratta di un importante cambio di paradigma nel settore immobiliare, che è guidato dall'evoluzione della domanda verso gli ambienti di co-working e co-living. Questo è anche un business ad alta intensità di fattore umano: le transazioni immobiliari sono in genere di grande entità, complicate e basate sulle relazioni, il che significa che saranno sempre migliori se seguite dalle persone.


Ci sono già molti esempi di aziende, come WeWork, che operano in questo settore e che sono all'avanguardia in quanto soggetti che stanno rompendo gli schemi dello scenario dell'ospitalità. Un altro esempio è Airbnb, con la sua acquisizione lo scorso anno dei servizi di concierge Luckey Homes: una dimostrazione di quanto sia necessario per i professionisti del settore comprendere appieno il ruolo del servizio nel real estate.


Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Medicina: addio presbiopia, in futuro gocce nell'occhio per eliminarla

  • Alimentazione: dieta vegan per aiutare ambiente? Rischi per cervello

  • Non solo Viagra: i rimedi non farmacologici all’eiaculazione precoce

  • Salute: mangia per anni solo patatine fritte, 'cieco' a 17 anni

  • Tumori: 10 centri italiani pronti per Car-T, 1-2 pazienti al mese

  • Reddito cittadinanza: al via fase 2, ma navigator 'a macchia di leopardo' nelle regioni

Torna su
Today è in caricamento