rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Lavoro

Global excellence awards, è italiana migliore società di business coaching strategico


Roma, 10 mar. (Labitalia) - Acquisition international, rivista internazionale di business che aggiorna manager e imprenditori sulle più importanti novità legate al mondo del business, ha dato vita ai Global excellence awards per riconoscere e premiare, a livello mondiale, quelle aziende che hanno saputo innovare e rinnovarsi in un clima economico sempre più complesso e incerto.


Premiata come 'Best strategic business coaching company', Business Coaching Italia srl, con il suo team di oltre 20 coach esperti, dal 2018 è specializzata nell’assistere imprenditori, manager e professionisti nello sviluppo di processi aziendali concreti, nel migliorare la leadership, le vendite, il marketing e l’organizzazione interna, in favore del well being e della crescita dell’impresa.


“Il metodo Bci si basa sulla self-efficacy, teoria elaborata da Albert Bandura, padre della psicologia cognitivista, e sulla consulenza di processi, puntando a far ottenere vittorie progressive al coachee. Inanellare successi con costanza, porta il cliente - imprenditore, manager o libero professionista - a vedere aumentare passo dopo passo la propria consapevolezza di riuscire a risolvere concretamente le problematiche quotidiane” racconta Antonio Panìco, fondatore e ceo, con un passato imprenditoriale e manageriale in aziende italiane e internazionali.


La figura del business coach assume oggigiorno un ruolo sempre più strategico, tra crisi economica, incertezza generalizzata e inflazione, alle quali si somma la tendenza ormai assodata delle dimissioni volontarie. “Il nostro approccio - prosegue Panìco - si basa sull’identificare le problematiche che stanno limitando la crescita del cliente, aiutandolo a sviluppare una visione chiara delle proprie priorità. Attraverso un miglioramento dei processi e dell'organizzazione interna si andranno quindi a raggiungere e superare i propri obiettivi aziendali. Le crescite sono sorprendenti, spaziano dal +30% delle realtà più strutturate, al +2000% delle imprese più piccole”.


“La ragione principale di questi risultati è legata alla scarsa preparazione manageriale delle pmi italiane: le numeriche aziendali sono troppo spesso trascurate o analizzate in modo sommario, invece dovrebbero rappresentare la variabile principale in base alla quale rivedere, se necessario, tutta la strategia in atto, prima che possa essere troppo tardi” precisa Panìco. .


“Questo premio - commenta - rappresenta per Bci un grande onore, ma soprattutto un riconoscimento internazionale del nostro impegno e dei risultati raggiunti, sia dall’azienda, sia dai nostri coach, che dai nostri clienti. In un mondo sempre più mutevole e incerto, il nostro ruolo assume non solo un’importanza strategica, ma rappresenta una responsabilità importante, ovvero guidare gli imprenditori a ottenere più profitti, lavorando con meno stress e con la giusta sistematizzazione dell’azienda”.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Global excellence awards, è italiana migliore società di business coaching strategico

Today è in caricamento