rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Lavoro

Imprese: CrLab acquisisce Norgil, colosso francese nel settore capelli

Si consolida il percorso di internazionalizzazione della Cesare Ragazzi Laboratories, sempre più vicina la quotazione in Borsa


Milano, 2 nov. (Labitalia) - Cesare Ragazzi Laboratories, l'azienda di Zola Predosa che ha per missione l'infoltimento dei capelli e il benessere del sistema cute-capelli, acquisisce Norgil, realtà leader in Francia nel settore capelli. Oltre 50 anni di storia, sede centrale a Lille e più di 40 centri su tutto il territorio francese, tra negozi di proprietà e affiliati, Norgil è il primo gruppo in Francia per tricologia e infoltimento, con fatturati importanti ante Covid.


"Con questa acquisizione, condotta con AdviCorp in qualità di adviser finanziario e con la collaborazione dello studio legale Hores-Avocats di Parigi guidato da Blaise Guichon, ci affacciamo a un mercato di riferimento importante a livello europeo stimabile in mezzo miliardo di euro - commenta Stefano Ospitali, amministratore delegato CrLab -. Norgil non era azienda produttrice, ma distributrice; ora porteremo l'eccellenza del nostro Made in Italy in Francia".


Le protesi tricologiche CrLab sono emblema del Made in Italy famoso nel mondo, mix vincente di innovazione, ricerca e artigianato di eccellenza: rigorosamente su misura, sono completamente realizzate a mano, con capelli naturali vergini mai trattati, innestati a uno a uno su una base polimerica dermocompatibile coperta da brevetto. A queste CrLab affianca linee di prodotti tricologici, tra i quali un innovativo cerotto anti caduta, clinicamente testati e studiati per il benessere del sistema cute-capelli.


L'espansione internazionale dell'azienda, anche in virtù dello sviluppo notevole del progetto oncologico rivolto ai pazienti chemioterapici, dal 2011 è costante: 170 dipendenti, 14 milioni di fatturato previsti per il 2022, oltre 30 centri su tutto il territorio nazionale.


Gli oltre 40 centri francesi si aggiungono a quelli di Sao Paulo in Brasile e San Diego in California. Inoltre CrLab è presente con più di 120 centri indipendenti in oltre 23 paesi.


"Il Covid ha rallentato il nostro progetto di quotazione in Borsa - commenta Ospitali - però non ci ha fermati da un punto di vista operativo, dal momento che produciamo presidi medici e, anzi, ci ha aperto opportunità di espansione, come questa con Norgil. Ora vogliamo continuare a crescere, ed approcciare nuovamente i mercati finanziari entro i prossimi due-tre anni".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese: CrLab acquisisce Norgil, colosso francese nel settore capelli

Today è in caricamento