Sabato, 16 Ottobre 2021
Lavoro

Lacerba, la startup della formazione online supera gli ottantamila studenti

Comunicato stampa


(Adnkronos) -


Milano, 12 ottobre 2021 - La digitalizzazione della formazione in azienda, nonostante il ritorno in ufficio e il progressivo abbandono dello smart working, è un processo ormai irreversibile. Lo sa bene Lacerba, startup innovativa milanese nata proprio per offrire corsi e formazioni online ad aziende e privati che vogliono coltivare le loro competenze digitali. L'azienda infatti nel corso dell'ultimo anno ha visto raddoppiare il suo fatturato e addirittura triplicare le ore di contenuti visualizzati. Precorrendo i tempi, Lacerba aveva iniziato già nel 2015 a creare un ampio catalogo di videocorsi sulla programmazione, sul marketing digitale e sulle soft skills legate all'innovazione, fruibili attraverso una tecnologia proprietaria in grado di customizzare l'esperienza formativa. Un lavoro che ha permesso alla startup di presentarsi alle soglie della pandemia con un'offerta in grado di rispondere alle esigenze di grandi corporate come Vodafone, Mondadori, e Lidl, ma anche di realtà innovative e in forte crescita come Casavo.



DA BERLINO A MILANO, UNA NUOVA IDEA DI FORMAZIONE DIGITALE


Lacerba ha radici berlinesi. È nella capitale tedesca che nel 2015 Michele Di Blasio raggiunge Daniele Ugolino e Matteo Fratesi, entrambi programmatori, per dar vita a un ente di formazione digitale: «Volevamo rivolgerci a chi come noi voleva lanciare una startup, per spiegare come fare», racconta Di Blasio, oggi Ceo di Lacerba. «I primi videocorsi sono andati bene, e dopo un anno siamo tornati in Italia per lavorare più a stretto contatto con i nostri studenti. Di lì a poco Lacerba lancia unapiattaforma di e-learning proprietaria dedicata alle aziende, chiamata «Skillsincloud», per abilitare i clienti business verso il digital learning. Grazie alla piattaforma, Lacerba è in grado di semplificare e ottimizzare le esperienze di studio, abilitando un pool di docenti professionisti del marketing e della programmazione al mondo dell'e-learning. Lacerba eroga anche due ExecutiveMaster, in Digital Strategist e in Web Content Manager, riconosciuti dall'Università LUM.



Una crescita, quella della startup, avvenuta in modo organico e costante. «Non abbiamo mai ricevuto finanziamenti esterni, e abbiamo sempre reinvestito tutto nelle persone», spiega Di Blasio. Oggi il team di Lacerba è composto da 12 persone. Il boom arriva però durante il Covid: con la pandemia Lacerba raddoppia la base utenti sul sito?, chiudendo il 2020 a 500 mila euro di fatturato, raddoppiando i risultati del 2019 sia nel mercato B2C che nel B2B, e arrivando a contare, complessivamente, più di 80 mila studenti. Quanto ai corsi, nel 2020 il numero di ore di contenutivisualizzati è triplicato rispetto al 2019.



I «DESIGNER» DELLA FORMAZIONE


«Abbiamo un ampio catalogo di corsi professionalizzanti che produciamo continuamente», spiegaBarbara Galiazzo, corporate instructional designer per l'area aziende di Lacerba. «Da qualche anno abbiamo iniziato a declinare questa offerta in percorsi formativi strutturati per le aziende, pensati ad hoc in funzione delle loro esigenze». La chiave dei progetti formativi di Lacerba è proprio l'intreccio tra i contenuti e le modalità di erogazione, reso possibile anche dalla flessibilità garantita dalla piattaforma di e-learning proprietaria. «Strutturiamo, in genere, programmi blended chepartono dai contenuti on demand, utili a sedimentare le basi teoriche tra gli studenti, e li integriamo con lezioni live: workshop e business game per stimolare interazione e collaborazione nella messa in pratica delle competenze», prosegue Galiazzo. «Il grado di customizzazione è totale. In questo modo il processo di design della formazione diventa in pratica una consulenza che forniamo all'azienda». È stato questo il caso di realtà come Vodafone, ma anche di strutture più piccole e dinamiche, profit e no-profit, che hanno commissionato a Lacerba programmi di formazione strategica. «Il modello blended ha funzionato sia con le corporate - dice Galiazzo - sia con enti completamente diversi, come la Onlus ConPaola: la parte live è servita a svolgere esercitazioni pratiche di design thinking e a calare quanto insegnato nelle specifiche realtà».



FORMAZIONE DIGITALE, «UNA STRADA DEFINITIVAMENTE APERTA»


Il caso di Lacerba testimonia una volta di più come la pandemia abbia favorito chi aveva già scelto di mettere il digitale al centro del proprio business. Una scommessa che si è rivelata vincente sul lungo periodo. «È vero, oggi c'è voglia di attività in presenza, ma la strada per la formazione online si è definitivamente aperta», dice Di Blasio. «Non si può pensare di escludere di nuovo il digitale dalla formazione strategica, sia a livello di contenuti sia a livello tecnologico. La sfida dei prossimi anni sarà una sfida di learning design, per rendere sempre più integrate le attività di formazione sui diversi canali. L'obiettivo è quello di creare strategie di countinuous learning che rendano la crescita un'abitudine diffusa, una best practice, e non il risultato di singoli investimenti tra loro scollegati. Questa è la nostra sfida - conclude il Ceo di Lacerba - eravamo pronti prima del Covid, oggi sappiamo che non si tornerà indietro».


Lacerba è una startup innovativa che crea e progetta corsi di formazione online, per aziende e privati, legati allo sviluppo delle competenze digitali. Nata a Berlino, la startup si trasferisce poi definitivamente a Milano. Oltre a offrire decine di corsi on demand, Lacerba è specializzata nel design di percorsi formativi customizzati e nello sviluppo di tecnologie cui facilitare i processi di upskilling e reskilling. Informazioni e contatti sul sito Lacerba.io



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lacerba, la startup della formazione online supera gli ottantamila studenti

Today è in caricamento