Martedì, 20 Aprile 2021

Lavoro: Randstad e Bosch, orientamento a distanza con 'Allenarsi per il Futuro Digital'


Roma, 15 apr. (Labitalia) - L'emergenza Coronavirus ha costretto milioni di italiani a lavorare da casa e scuole e università a spostare le lezioni in aule virtuali. In queste difficili settimane, migliaia di studenti che stanno frequentando l'ultimo anno di un ciclo scolastico, oltre che confrontarsi con una didattica nuova e con l'allontanamento dai coetanei, devono anche decidere il proprio futuro formativo o professionale. Per sostenere gli studenti in questa fase delicata, Randstad, primo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, e Bosch lanciano il progetto 'Allenarsi per il Futuro Digital'.


'Allenarsi per il Futuro' è il progetto ideato da Randstad e Bosch per contrastare la disoccupazione giovanile e orientare gli studenti della scuola primaria, secondaria e universitari nella scelta del proprio percorso di formazione o di carriera offrendo loro un'esperienza diretta di confronto con il mondo professionale, con lezioni e incontri che utilizzano la metafora dello sport e la testimonianza di campioni sportivi per 'allenare' i ragazzi alle competenze trasversali e ai valori fondamentali nello sport come nel lavoro.


In risposta all'emergenza, il progetto diventa 'Digital': sarà possibile attivare un modulo a distanza durante il quale i ragazzi potranno dialogare con rappresentanti di aziende che li aiuteranno a riflettere e a orientarsi sul percorso di studi o di lavoro da intraprendere al termine della scuola. Su richiesta, inoltre, si potrà accedere a una tappa virtuale con la testimonianza degli sportivi che hanno aderito al progetto. Al termine del percorso formativo, le lezioni digitali resteranno a disposizione dei partecipanti e ogni studente riceverà un Open Badge 'Allenarsi per il Futuro' - uno strumento innovativo, interamente digitale e integrabile sui profili social dei ragazzi, che attesta i percorsi formativi complementari alla didattica - come riconoscimento delle competenze acquisite. L'obiettivo è coinvolgere oltre mille studenti di 100 scuole distribuite su tutto il territorio nazionale.


"Molti studenti si ritrovano in queste settimane a dover fare scelte decisive per il proprio futuro - afferma Fabio Costantini, Chief Operations Officer Randstad Hr Solutions - in un momento molto delicato, in cui a causa della chiusura delle scuole non possono accedere alle consuete attività di orientamento e accompagnamento. Noi siamo convinti che, come il lavoro e la didattica, anche l'orientamento possa essere smart e svolgersi a distanza su piattaforme digitali. 'Allenarsi per il Futuro Digital' è il nostro modo per rispondere all'emergenza e non lasciare soli questi giovani, fornendogli tutti gli strumenti per scegliere consapevolmente il proprio percorso formativo o di carriera".


"In questo particolare momento storico, gli atleti si fanno portavoce anche del valore della resilienza, fondamentare per resistere e superare l'emergenza e il relativo isolamento sociale, con l'obiettivo di uscirne più forti di prima", spiega Roberto Zecchino, vicepresidente Risorse Umane e Organizzazione Bosch Sud Europa.


Nel 2019 il progetto 'Allenarsi per il Futuro' ha visitato 234 scuole italiane e attivato 1.438 tirocini, per un totale di 60.500 studenti coinvolti, che hanno potuto ascoltare la testimonianza, fra i vari campioni sportivi, dei pallavolisti Jack Sintini, Maurizia Cacciatori e Rachele Sangiuliano, dei calciatori Stefano Eranio, Daniele Massaro e Moreno Torricelli, dei cestisti, Marco Mordente e Riccardo Pittis, della tennista Mara Santangelo e della schermitrice Margherita Granbassi.


Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: Randstad e Bosch, orientamento a distanza con 'Allenarsi per il Futuro Digital'

Today è in caricamento