Mercoledì, 24 Febbraio 2021

Made in Italy: Talenti, nonostante pandemia +26% fatturato 2020


Roma, 22 gen. (Labitalia) - Nonostante la complicata situazione dovuta alla pandemia che ha colpito tutto il tessuto sociale ed economico del pianeta, Talenti, brand affermato nel settore dell'arredamento outdoor d'alta gamma e non solo, va in controtendenza registrando un +26% del fatturato rispetto a 12 mesi fa e attestandosi a quota 19,6 milioni di euro. Un risultato che conferma la tendenza di questi ultimi anni dove il marchio della famiglia Cameli ha praticamente raddoppiato il proprio giro d'affari senza rinunciare ad importanti investimenti. Quanto al posizionamento globale del brand, che è tra le ragioni di questo successo, le difficoltà nelle esportazioni non hanno intaccato la capacità di Talenti di arrivare ovunque potendosi avvalere di una fitta rete distributiva in oltre 55 paesi. Il 60% del fatturato proviene infatti dai mercati internazionali (+31%) con in testa Francia, Emirati Arabi, Stati Uniti, persino Oceania e con tutto il Vecchio Continente in crescita costante. L'Italia resta il mercato principale rappresentando da solo il 40% del fatturato con un balzo del 17% davvero imprevedibile per chi non conoscesse l'azienda.


Da un lato, ha proseguito l'opera di completamento del nuovo e avveniristico headquarter di Amelia (Terni) che è già operativo e che, nei prossimi mesi, se la situazione lo permetterà, sarà protagonista di un'inaugurazione da non perdere. Oltre 80.000 mila mq di superficie, di cui circa 20.000 coperti, uno showroom di 2.000 mq per un investimento di oltre 6 milioni di euro. Sono questi i numeri di questa nuova sede logistica e produttiva che testimonia l'impegno del gruppo e il legame con il territorio.


"Il 2020 - conferma Fabrizio Cameli, fondatore e presidente di Talenti - è stato un anno terribile e sorprendente allo stesso tempo. Il segreto del nostro successo risiede nell'impegno, nella dedizione di ogni nostro collaboratore e in una struttura snella e dinamica dove il capitale umano è valorizzato al massimo. Immancabile, poi, l'occhio attento del mercato e alla tendenze, il particolare che fa la differenza. Con il nuovo anno, intraprenderemo stimolanti collaborazioni con designer le cui identità non possiamo ancora svelare e che ci consentiranno di coprire nuove aree di gusto senza tralasciare ovviamente tutti i professionisti che ci hanno accompagnato in questi anni di grande crescita. Guardiamo il 2021 con grande ottimismo, avremo l'inaugurazione ufficiale del nostro nuovo Head Quarter e il lancio della Talenti Usa, due canali che ci consentiranno di diventare più efficienti e di offrire un servizio sempre migliore alla nostra clientela soddisfacendo così la crescente domanda da tutto il mondo dei nostri prodotti".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Made in Italy: Talenti, nonostante pandemia +26% fatturato 2020

Today è in caricamento