Giovedì, 24 Giugno 2021
Lavoro

Made in Italy: tra innovazione e sostenibilità Tucano compie 35 anni

Storica azienda milanese che produce borse, valigie, zaini, accessori e custodie per supporti informatici


Roma, 23 nov. (Labitalia) - Per vincere la crisi e superare questo momento di difficoltà, la chiave è investire in tecnologia e sostenibilità. Ne è convinto Franco Luini, Ceo e fondatore di Tucano, una delle aziende italiane più famose al mondo e che quest'anno compie 35 anni. Celebre per essere stato il primo brand a seguire l'orbita Apple quando ancora non lo faceva nessuno, in tutti questi anni ha confermato che la creatività made in Italy è la 'chiave' di tutto. Oggetti quotidiani come borse, valigie, zaini, accessori e custodie vengono pensati per essere un compagno di viaggio e non solo un prodotto. Fin dall'inizio, il percorso del brand, caratterizzato da un logo che riprendeva becco di quell'uccello così particolare, è stato all'insegna della sperimentazione anticipando i cambiamenti e scommettendo moltissimo sulla 'green attitude'. Non una moda ma una filosofia che, nell'idea dell'azienda, è anche veicolo di crescita in una fase dove l'umanità si è scoperta ancora più fragile. Oggi Tucano ha approcciato in modo serio e concreto il mondo dell'ecosostenibilità, attraverso numerose collezioni realizzate in materiali riciclati dagli scarti in plastica, attraverso processi basati sul riutilizzo e sul recupero e riducendo l'impatto dei packaging e dell'imballaggio.


Molte le collezioni nate nel 2019 e presentate in questa nuova veste, dove l'originalità e la novità dialogano con gli scarti e i rifiuti attraverso un comune filo conduttore, la responsabilità. Milioni di bottiglie di plastica in meno in circolazione che vivono una seconda vita, esempio perfetto dell'attuale fase. Ma quanto è importante il tema green? "E' giustamente un tema molto sentito da tutti - conferma Franco Luini - e Tucano ritiene molto importante offrire il proprio contributo a favore di un mondo più ecosostenibile e soprattutto nell'ottica di un'economia circolare. Innanzitutto, cerchiamo di realizzare prodotti di qualità e di buona durata. Da qualche anno ci siamo convertiti a un processo ecologico basato sul recupero e sul riutilizzo di materiali plastici le cui fibre ci consentono di dare vita alle nuove linee, con l'obiettivo di invertire l'attuale proporzione prodotto tradizionale e prodotto ecosostenibile, naturalmente a favore di quest'ultimo".


Le scoperte informatiche dell'ultimo trentennio hanno stimolato nuove necessità e abitudini, incidendo in modo rivoluzionario sulla nostra vita. Tucano deve a questo straordinario cambiamento il risultato del proprio successo, iniziato proprio con il primo borsone per trasportare il mitico Macintosh Plus, creato da Steve Jobs nel 1986. Da quel momento, Tucano ha seguito la storia di Apple e dei suoi prodotti, disegnando borse, zaini e custodie per il MacBook, l'iPhone e l'iPad. Le borse per pc Tucano, anticiperanno i tempi e un mondo che nell'arco di pochi anni rivoluzionerà le abitudini e gli stili di vita. Negli anni Novanta arrivano i primi computer portatili e Tucano crea Computer Comforts, la prima gamma completa di borse tecniche di colore nero per trasportarli. In poco tempo l'azienda milanese punta anche al colore, proponendo nuove collezioni in grado di rivoluzionare il concetto di borsa tecnica ed ottenendo un successo inaspettato. La continua innovazione va oltre il concetto di borsa e nasce Second Skin, la particolare custodia in neoprene che fascia come una seconda pelle i MacBook e i notebook, aderendo perfettamente alla scocca. Second Skin è il prodotto più venduto e imitato al mondo.


Nel 2005 la borsa tecnica diventa 'slim' e nasce Work Out, la coloratissima borsa che diventerà in poco tempo il best-seller Tucano. Le linee minimal dei prodotti Tucano dialogano armonicamente con il design dei prodotti Apple e ciò consente un'apertura a livello internazionale. Sempre nel 2010, Apple annuncia l'iPad, rivoluzionando ancora una volta il mercato tecnologico; Tucano intuisce la portata innovativa del nuovo device producendo le prime custodie per iPad e, in seguito per Samsung. Anche gli smartphone entrano nella vita di tutti e saranno creati molti modelli specifici. Da alcuni anni, inoltre, Tucano ha creato una proposta di accessori e borse per il viaggio e per il tempo libero posizionandosi nel settore travel e in quello fashion.


"Ma - precisa l'azienda - con un obiettivo identitario molto chiaro, l'idea di una cultura d'impresa basata sulla creatività e sull'innovazione. Tucano ha innovato e si è innovata, grazie a un processo progettuale e creativo volto alla protezione e alla sostenibilità. Elementi imprescindibili dal prodotto, in grado di accompagnare e sostenere la sua evoluzione attraverso la protezione dei device con la realizzazione di borse e custodie per custodire i dispositivi tecnologici". Ma l'iter creativo di Tucano è andato oltre il dispositivo, soffermandosi anche sulle persone, attraverso un concetto di protezione e di innovazione più ampio, con le cover antiradiation, realizzate con una particolare schermatura contro il danno delle onde elettromagnetiche, o con i materiali Oeko-Tex, presenti nella maggior parte dei prodotti utilizzati, privi di componenti tossici.


Tucano è presente in più di 50 paesi, con una distribuzione capillare dei propri prodotti, circa tre milioni e mezzo all'anno, e con una significativa rete di agenti e distributori. I prodotti Tucano sono presenti nei negozi di informatica ed elettronica, nelle librerie e nei megastore multimediali, nella grande distribuzione, nei department store italiani ed esteri e nelle aree travel degli aeroporti di molti paesi.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Made in Italy: tra innovazione e sostenibilità Tucano compie 35 anni

Today è in caricamento