Mercoledì, 22 Settembre 2021
Lavoro

Startup: Digital360, giovani devono avere competenze digitali


Milano, 28 gen. (Labitalia) - "Gli studenti universitari e i giovani neolaureati saranno i futuri protagonisti della rivoluzione digitale che sta trasformando tutti i settori e i mercati, ma non sempre sono consapevoli di queste opportunità o hanno le giuste competenze per sfruttarle". E' quanto afferma Andrea Rangone, Ceo di Digital360, commentando la prima edizione della Disruptor Challenge, la competizione multi-settoriale sui temi caldi dell'innovazione digitale rivolta a studenti universitari e neolaureati, organizzata da University2Business, la piattaforma del Gruppo Digital360 che facilita l'incontro fra gli studenti universitari e il mondo delle imprese.


"La capacità di utilizzare tecnologie digitali -continua Rangone- farà la differenza per lavoratori e imprese di ogni settore: per i soli data scientist nel mondo nei prossimi anni si stimano 2,7 milioni di occasioni di lavoro. Il ritardo del mondo educativo rischia di incidere pesantemente sulla competitività del Paese. Abbiamo organizzato la Disruptor Challenge per stimolare la cultura imprenditoriale e digitale degli studenti italiani, per dare voce ai migliori giovani di talento e visibilità alle idee innovative più brillanti".


"Sono molto orgoglioso dei ragazzi -conclude Rangone- che hanno partecipato alla competizione, che hanno presentato progetti di business efficaci e idee visionarie che analizzano temi di grande dibattito da punti di vista nuovi e stimolanti".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Startup: Digital360, giovani devono avere competenze digitali

Today è in caricamento