Lunedì, 8 Marzo 2021

Turismo: Accor, 2021 all’insegna di numerose aperture in tutto il mondo


Roma, 28 gen. (Adnkronos/Labitalia) - Accor inizia l'anno con un piano ambizioso di sviluppo e un programma ricco di nuove aperture in Italia e nel mondo. Se il 2020 è stato un anno di sfide senza precedenti - non ultime quelle che hanno interessato i settori dei viaggi e dell'ospitalità - Accor ha mantenuto un ritmo di sviluppo costante e ha continuato a firmare nuovi progetti, pianificando una ricca serie di aperture per tutto il 2021.


"Come tutti sappiamo, il 2020 ha avuto un profondo impatto sulla nostra vita quotidiana e sul settore dell'ospitalità nel suo complesso; ciò nonostante, le prime fasi di una ripresa globale saranno determinanti e significative", ha dichiarato Agnes Roquefort, Global Chief Development Officer. "Malgrado i ritardi e le chiusure temporanee che abbiamo sperimentato a causa della pandemia, abbiamo continuato a riscontrare uno slancio sostenuto in tutta la nostra pipeline di sviluppo e siamo ottimisti sul fatto che il lancio mondiale dei vaccini contro il Covid-19 porterà a una rinnovata voglia di viaggiare, accompagnata da una maggiore sicurezza personale e per tutta la popolazione mondiale", ha aggiunto.


La solidità finanziaria di Accor, lo sviluppo mondiale e il portfolio di marchi hanno mantenuto l'azienda in una posizione salda per affrontare le sfide del 2020, solidità rafforzata anche dalle sue capacità di sviluppo e dal suo modello organizzativo, che hanno permesso al Gruppo di concentrarsi sul supporto ai suoi proprietari, imprenditori e partner. In Italia le nuove aperture attraverseranno l'intero Stivale con: Pompei Habita 79 - MGallery; 25hours Hotel Piazza San Paolino, Firenze; Mama Shelter, Roma.


"Molte opportunità di conversione, che si sono presentate anche nel 2020, continueranno a essere un motore di crescita nel 2021 poiché Accor si è confermato il partner ideale per gli imprenditori alberghieri indipendenti che hanno apprezzato la flessibilità, la resilienza dell'azienda, la sua ineguagliabile gamma di marchi e infine la sua ospitalità, basata sui valori di autenticità, inclusione e imprenditorialità", sottolinea una nota.


Tra i marchi del Gruppo, i brand leader per opportunità di crescita e rinnovamento includono The House of Originals (Luxury), MGallery (Upper Premium), Mövenpick (Premium), Grand Mercure (Premium), Mercure (Midscale), ibis Styles (Economy) e greet (Budget). Non a caso, questi sette rappresentano il 43% della pipeline di aperture di Accor nei prossimi cinque anni. Ad esempio, MGallery accoglierà diversi nuovi hotel in località strategiche, tra cui Orchard Hills Residences Singapore - MGallery, The Silveri Hong Kong - MGallery, e The Porter House Hotel - MGallery a Sydney, Australia.


Tutte le nuove aperture del Gruppo applicheranno i rigorosi standard di sicurezza Allsafe, il protocollo istituito da Accor a metà del 2020 per garantire agli ospiti uno standard di pulizia e igiene verificati da aziende indipendenti. Questi parametri sono stati sviluppati e approvati da Bureau Veritas, leader mondiale nelle ispezioni e verifiche, e certificati nel nostro Paese da Sgs, l'azienda leader nel mondo per i servizi di ispezione, verifica, analisi e certificazione.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Accor, 2021 all’insegna di numerose aperture in tutto il mondo

Today è in caricamento