rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Lavoro

Turismo: bilancio positivo per virtual buyers lounge Connect2Italy.com


Roma, 2 ott. (Labitalia) - Connect2Italy, la piattaforma di promozione turistica dedicata al nostro paese, cresce e rafforza il suo staff arruolato da Mancini Worldwide. La piattaforma è ideata e fondata da Alessandro Mancini (ex direttore Ticketing e Turismo di Expo2015) e da Vincenzo Pizzolante, che, dopo la Laurea in Bocconi, dal 2016 collabora con Mancini Worldwide. "Questa straordinaria piattaforma - spiega Vincenzo Pizzolante, cofondatore e direttore delle operations - è il risultato della digitalizzazione delle interazioni professionali in termini di turismo e la risposta a delle esigenze crescenti del mercato internazionale in termini di ricerca di esperenzialità e nuove destinazioni turistiche in Italia, attraverso nuovi strumenti di comunicazione ed engagement, conseguenza dei tempi post-Covid".


Nei primi tre mesi di intensa attività, Connect2Italy è cresciuta molto: un centinaio gli utenti registrati con altrettante aziende, tra operatori internazionali e seller italiani che operano quotidianamente in un febbrile mercato di appuntamenti e proposte. Dal 1° luglio al 1° settembre ci sono state oltre 490 sessioni di connessione, 2.000 pageviews, con un 58,39% di Bounce Rate. Un dato importante sono i 6 minuti e 20 secondi, come tempo di permanenza media sul sito. Ben 24 nazioni, con almeno un operatore (buyer), sono presenti sulla piattaforma e con flussi turistici consolidati sull'Italia.


Sono stati condotti oltre 150 web-in-air mirati dal 20 aprile al 30 agosto, di cui 75 con buyer esteri per raccogliere input e profilarli sulla piattaforma e 70 tra operatori esteri e seller italiani presenti sulla piattaforma che hanno generato business per entrambi i protagonisti. In programmazione ci sono altri 10 webinair al mese in cui gli attori principali saranno buyer internazionale e seller italiani, con la presenza sempre della direzione di Connect2Italy. Da marzo 2020 c'è stata anche una grande crescita nel team di lavoro con l'inserimento di 3 figure professionali, di cui una dedicata al coordinamento delle attività di comunicazione e gestione dei media, un referente per gli operatori esteri ed un referente per i seller italiani.


L'operatività della piattaforma C2I è semplice: ogni operatore inserito sulla piattaforma viene precedentemente incontrato virtualmente e ne vengono verificati flussi e tipologie di segmenti di mercato presidiati in termini di prodotti turistici comprati in Italia (Fit, Mice, ecc.). Lo stesso viene fatto con gli operatori italiani, al fine di assicurare la professionalità e la disponibilità dei presenti sulla piattaforma a creare un circolo virtuoso di professionisti in grado di 'parlare la stessa lingua'.


Sulla piattaforma una sessione molto visitata è il Wall del sito: nel periodo 1 luglio-1 settembre: sono stati pubblicati dagli utenti 60 post, con oltre 50 commenti, ed oltre un centinaio di pagine di contenuti presenti sul sito. "Dalla sua nascita ad oggi, C"I Connect2Italy, oltre a mettere in contatto in modo diretto e costante gli utenti (professionisti del turismo e del settore ricettivo), ha creato opportunità interessanti riservate agli operatori", aggiunge Vincenzo Pizzolante. "Ad esempio, Hala Italia: pPanel dedicato alla presentazione delle eccellenze italiane a una pletora di oltre 100 operatori turistici del Kuwait e dell'area vicina che, dopo una introduzione da parte del nostro Ambasciatore e di esperti in grado di dare una presentazione rispetto alla situazione post-Covid, hanno potuto organizzare incontri 1-to-1 e creare opportunità dirette di interazione e business", elenca.


"E Panel Actual 2020: insieme con il gruppo Actual abbiamo presentato realtà ricettive eccellenti italiane attraverso la presenza dei propri referenti (come Palazzo Morosini degli Spezieri a Venezia, JustSicily Dmc, Neapolitan Specialist Giuseppe Pipolo ed altri) ad oltre 1.200 operatori dell'America Latina, in una 3 giorni di panel interamente dedicata all'Italia ed alle sue eccellenze esperienziali, attraverso delle videoconferenze dedicate", aggiunge.


Negli ultimi anni Mancini Worldwide ha focalizzato la propria attività nella promozione all'estero di eccellenze italiane e nella valorizzazione dell'incoming verso l'Italia e le sue eccellenze locali e regionali, potendo contare su una rete eterogenea di contatti imprenditoriali, per creare ponti commerciali, tra eccellenze italiane e mercati esteri. Attraverso Connect2Italy i rivenditori italiani possono usufruire di un'eccellente direzione commerciale senza alcuna fee richiesta sul fatturato prodotto. E la costante messa in contatto con operatori buyers di tutto il mondo, che comprano attraverso contratti diretti l'Italia e le sue eccellenze turistiche e ricettive.


"La piattaforma per me - continua Alessandro Mancini - non rappresenta altro che la digitalizzazione di ciò che da anni e anni svolgo telefonicamente e viaggiando in tutto il mondo, supportando i buyers nel mondo nella scelta più adatta alle loro esigenze. Vincenzo Pizzolante, mio socio, è stato per me un cambio di marcia dal mio percorso classico di turismo. Una ventata di innovazione, capacità e inventiva molto apprezzata dai nostri interlocutori in Italia e nel mondo".


Il team di Mancini Worldwide parteciperà a varie fiere internazionali tra cui: Fit Buenos Aires, Anato a Bogotà, Iltm a Shanghai oltre che Itb Berlino e Wtm Londra. Vanno aggiunti i road show presso ambasciate e consolati italiani nel modo e le camere di commercio, a diretto contatto con i Tour Operator locali che commercializzano Italia, ai quali viene sempre presentato il prodotto Connect2Italy.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: bilancio positivo per virtual buyers lounge Connect2Italy.com

Today è in caricamento