rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Lavoro

Turismo: la Gioconda 'invita' in Danimarca, al via campagna realizzata dall’intelligenza artificiale


Roma, 6 mar. (Adnkronos/Labitalia) - La nuova campagna di VisitDenmark propone la terra della hygge, 'The Land of Everyday Wonder', come meta alternativa al turismo più scontato. Grazie all’intelligenza artificiale, la Gioconda, la Statua della Libertà e altre celebri attrazioni turistiche prendono vita e si fanno portavoce di un messaggio molto semplice: “Non fate la fila per vedere me, visitate la Danimarca piuttosto!”. Una campagna si fa notare anche per essere stata realizzata al 100% dall’intelligenza artificiale. Così, insieme ad altre iconiche attrazioni turistiche, Monna Lisa prende vita in una serie di video realizzati proprio grazie all’intelligenza artificiale (Ai). Ai viaggiatori alla ricerca di esperienze autentiche, la Danimarca ricorda che visitare un Paese non significa spuntare luoghi e monumenti famosi da una lista, ma piuttosto farsi sorprendere dai numerosi everyday wonder nascosti dietro a ogni angolo.


L’unicità di questa campagna risiede nel fatto che testi e immagini sono stati creati grazie all’intelligenza artificiale. Già da qualche anno si utilizzano le tecniche del deepfake e della motion synthesis per animare immagini statiche: ora, grazie all’aggiunta di testi completamente elaborati dall’Ai, siamo di fronte a una delle prime campagne in grado di combinare le due tecnologie. Ghita Scharling Sørensen, Market director VisitDenmark Italy & France spiega: “Tutti i testi sono generati al 100% dall’Ai: non abbiamo scritto una sola parola, ci siamo limitati a eliminare le parti troppo lunghe o non pertinenti. Se da un lato può sembrare rischioso affidare all’intelligenza artificiale la produzione dei nostri contenuti, siamo entusiasti di essere all’avanguardia nel settore della promozione turistica e di utilizzare la tecnologia per comunicare la nostra visione e il nostro brand".


Un recente sondaggio condotto in Germania, Regno Unito e Svezia ha evidenziato che il sovraffollamento delle attrazioni turistiche è uno dei due principali aspetti negativi di una vacanza per il 54% dei viaggiatori. Oggi chi viaggia preferisce partire alla ricerca di tesori nascosti ed esperienze al di fuori dei sentieri battuti, piuttosto che spuntare monumenti e attrazioni da una lista di 'cose da non perdere'. “Dal punto di vista marketing, le nuove tendenze del turismo non possono che rendere la Danimarca una meta ancora più interessante. Naturalmente continuiamo a valorizzare la Danimarca, però mettendo in luce il fatto che è un Paese senza un’attrazione principale, ma invece ricco di esperienze uniche per gli amanti della natura come della cultura. La Danimarca è la meta perfetta per chi cerca un viaggio al di fuori dei sentieri battuti ed è pronta ad accogliere, più che dei turisti, degli esploratori a caccia di everyday wonder”, conclude Ghita Scharling Sørensen


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: la Gioconda 'invita' in Danimarca, al via campagna realizzata dall’intelligenza artificiale

Today è in caricamento