rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Lavoro

Università Popolare degli Studi Milano sulla riforma dei crediti formativi universitari

Comunicato stampa


(Adnkronos) - A quasi un anno dall’applicazione della legge 36/2022 l’Università Popolare degli Studi di Milano restituisce un approfondimento sui benefici maturati


Roma, 27/02/23. Con decreto legge n. 36 del 30 aprile 2022 il Consiglio dei Ministri approvava una importante riforma relativa alle regole per la formazione iniziale degli studenti universitari introducendo la possibilità di acquisire 60 CFU (crediti formativi) parallelamente al corso di laurea. Prima di questa riforma, in Italia vigeva il riconoscimento dei crediti professionali tramutati in crediti accademici attraverso un criterio di flessibilità e soltanto se conformi al percorso accademico scelto. In merito a questo l’Università Popolare degli Studi di Milano - Università di Diritto Internazionale (https://www.unimilano.net/) approfondisce le novità introdotte a circa 1 anno dalla loro applicazione. “A seguito della riforma avvenuta nel 2022 - racconta Giovanni Neri, Avvocato cassazionista e rettore dell’Università Popolare degli Studi di Milano - la nostra Università si è allineata, in linea di massima, ai criteri del MIUR in ordine al riconoscimento dell’esperienza professionale maturata, purché in armonia col ciclo di studi scelto”.


Seppure l’Atto autorizzatorio MIUR del 313/11 con il quale all'Università Popolare degli studi di Milano è stata conferita “facoltà di agire a propria discrezione nell’attribuzione di CFU secondo propri criteri e volontà” [...], l’ateneo continua a riconoscere un massimo di 12 crediti formativi universitari sui 60 maturati per anno accademico.


“Abbiamo avuto casi di alcuni studenti che hanno conseguito con noi il titolo di laurea anche in meno di un anno, previo il riconoscimento dei percorsi accademici e dei crediti professionali precedentemente conseguiti - continua Giovanni Neri. “Non sempre però per gli altri studenti è stato possibile raggiungere questi risultati in termini di tempistica, soprattutto se si è sprovvisti delle prescritte professionalità e precedenti formazioni accademiche svolte”, conclude.


L’Università Popolare degli Studi di Milano può comunque, a propria volontà e in piena discrezionalità, dettare criteri di riconoscimento dei CFU per esperienze di vita e professionali in forma assoluta, anche se non in linea con i processi stabiliti dai regolamenti MIUR. All’interno dell’ateneo, gli organi competenti si occupano della valutazione dei percorsi formativi di natura universitaria ed accademica, con riferimento agli esami sostenuti durante il percorso di laurea, ai master il cui accesso è consentito anche ai diplomati e ad altre esperienze formative, seppur conseguite presso altre università.


Le autorità abilitate esprimono il loro parere ai fini del riconoscimento dei crediti accademici utili per il completamento del percorso di laurea, come previsto dalla norma già citata, nel rispetto dell’autorità in capo all'Università Popolare degli Studi di Milano. Il riconoscimento dei crediti acquisiti nel corso di un ciclo di studi universitario può concretizzarsi, in qualsivoglia forma o maniera, in tempi anche piuttosto contenuti, purché lo studente sia in possesso dei prescritti requisiti e sempre in armonia con le università partner.


A proposito dell’Università Popolare degli Studi di Milano L’Università Popolare degli Studi di Milano è un ateneo di Diritto Internazionale, che ha conseguito il riconoscimento ufficiale dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con Presa d’atto n. 313 del 14 ottobre 2011 (pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana anno 152°, n. 146), come espresso negli atti autorizzativi che è possibile visionare attraverso il seguente link. Offre corsi di laurea triennale, magistrale, lauree a ciclo unico e dottorati, corsi di alta formazione. Come Università telematica, funziona attraverso una piattaforma online sulla quale vengono caricati tutti i contenuti di studio di ogni singolo corso. È affiliata alla University of United Popular Nations di Ouagadougou, partner con l’Università di Stato di Ouagadougou sita in Burkina Faso e con l’Università di Stato Bouaké, in Costa d’Avorio. In virtù della Presa d’atto emessa dal MIUR l’Università Popolare degli Studi di Milano è autorizzata al rilascio di titoli accademici (lauree) con valore legale secondo quanto previsto dalla Convenzione di Lisbona e dalla normativa vigente.


Contatti: https://www.unimilano.net/contatti


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università Popolare degli Studi Milano sulla riforma dei crediti formativi universitari

Today è in caricamento