rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Lavoro

Variante Omicron, Rebecchi (Assoviaggi): "Ondata cancellazioni solo con annuncio"

30mila persone per strada con ulteriori chiusure e restrizioni


Roma, 29 nov. (Labitalia) - "I soli annunci sulla variante Omicron della settimana scorsa hanno portato l'ondata di mancate conferme e alcune cancellazioni di viaggi". Lo dice all'Adnkronos/Labitalia Gianni Rebecchi, presidente nazionale di Assoviaggi Confesercenti, Associazione italiana agenzie di viaggi e turismo.


"Anche chi era in procinto di prenotare - sottolinea - per le vacanze di Natale e post festività ha rinunciato alla prenotazione in attesa di sapere i dati sui contagi cosa dicono. Se ci saranno conseguenze dall'arrivo di questa quarta ondata, con ulteriori chiusure e restrizioni, vedremo 30mila persone del settore delle agenzie di viaggio per strada. Se ci saranno conseguenze dall'arrivo di questa quarta ondata, con ulteriori chiusure e restrizioni, vedremo 30mila persone del settore delle agenzie di viaggio per strada".


"La crisi del settore delle agenzie di viaggio - fa notare - è troppo prolungata; per i primi di dicembre o il governo fa qualcosa per risollevare il settore per traghettarlo avanti, oppure il settore non si risolleverà. Anche perché non siamo mai ripartiti. Non siamo più in terapia intensiva, ma siamo in fase finale".



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante Omicron, Rebecchi (Assoviaggi): "Ondata cancellazioni solo con annuncio"

Today è in caricamento