Lunedì, 1 Marzo 2021

Vino: Consorzio Romagna, annata 2020 'buona e giusta'


Roma, 1 feb. (Adnkronos/Labitalia) - Una vendemmia, quella del 2020, che in Romagna è stata 'buona e giusta', con produzioni quantitativamente un po' scarse rispetto alla media ma con uve molto sane e di qualità ottima. A tracciare un bilancio è il Consorzio Vini di Romagna. I bianchi hanno sofferto per il grande caldo di agosto, che ha sviluppato un corredo aromatico leggermente sottotono. Fa eccezione l'Albana, che con la sua rusticità e acidità spiccata ha saputo resistere alle traversie. Per i vitigni rossi c'è stata una forte accelerata nella maturazione dei vinaccioli e dei tannini prima di arrivare alle gradazioni zuccherine desiderate, portando a raccogliere uve mature, senza appassimenti evidenti, ma solo qualche caso di lieve sovra maturazione. Le produzioni hanno subito una discreta flessione rispetto al 2019, ma la qualità dei vini promette di sorprendere: l'annata 2020 si dispone a farsi ricordare fra le più belle di sempre per la Romagna.


Per quanto riguarda l'andamento climatico, dopo un inverno mediamente freddo e discretamente piovoso in dicembre, la primavera 2020 ha visto un alternarsi di giorni di pioggia con forti gelate tra fine marzo e inizio aprile; di conseguenza, la differenziazione a fiore è stata non elevata e il germogliamento anticipato. Temperature basse fino a fine giugno, con il vero caldo che si è presentato solamente a fine luglio. Alla raccolta, mediamente anticipata soprattutto per i bianchi, si sono viste forti contrazioni delle produzioni, (diversamente da quanto prometteva la primavera) dovute soprattutto alla siccità abbinata al forte vento di libeccio nell'ultima parte dell'estate.


E il Consorzio Vini di Romagna si fa anche portavoce e rappresentante della storia, dei sapori unici, della bellezza e delle novità della Romagna del vino, che annovera il 60% dei vigneti dell'intera regione. Ruenza Santandrea, eletta presidente del Consorzio Vini di Romagna lo scorso maggio, e il direttore Filiberto Mazzanti, hanno presentato con un incontro online gli eventi e le iniziative per il 2021, introducendo sul territorio un'attività di promozione permanente, in sinergia con l'assessorato alla Cultura e al Turismo.


Fra le iniziative previste quest'anno: 'Cartoline dalla Romagna', un nuovo sito web utile e intuitivo per creare il proprio tour personalizzato della Romagna; 'Vini Dop raccontano. La Romagna che ti sorprende', un percorso di riflessione sul valore, l'identità, il ruolo e il racconto dei vini Dop del territorio; 'Vini ad Arte - Quando l'uva è un capolavoro', in calendario dal 27 al 30 agosto 2021, l'evento più importante della Romagna del vino; 'Ue Tour', gli eventi all'estero del Consorzio Vini di Romagna.



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vino: Consorzio Romagna, annata 2020 'buona e giusta'

Today è in caricamento