rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Lavoro

Vino: Ornellaia presenta 'Il Vigore', la forza della vite vista da Nathalie Djurberg e Hans Berg

L'ultima Vendemmia d'Artista dedicata ad Ornellaia 2019


Bolgheri (Li), 10 feb. (Labitalia) - Ornellaia svela Il Vigore, l'ultima Vendemmia d'Artista dedicata ad Ornellaia 2019 interpretata dagli artisti. da Nathalie Djurberg e Hans Berge. Spiega il direttore di Ornellaia, Axel Heinz: "Il Vigore è la forza della crescita sana delle piante. È la forza attiva nel corpo e nella mente. È il carattere di un vino che cattura i sensi e proietta il gusto in un paesaggio naturale di energia, potenza, forza e vitalità. Il gusto, le sfumature aromatiche e il corpo del vino lo trasportano come in una dimensione spirituale dove il potere della natura è al centro dell'esperienza".


L'ispirazione è stata l'annata 2019, caratterizzata da un clima molto variabile, con alternanza di freddo e pioggia e lunghi periodi di siccità e caldo. Dopo una primavera incostante e un'estate quasi perfetta, l'abbassamento della temperatura di fine settembre ha portato a vini di grande finezza e ricchezza aromatica. Un vino potente, misterioso e intrigante, che al primo assaggio non svela tutte le sue sfaccettature, ma avvolge il palato nella curiosità di poterne cogliere le diverse sfumature.


Prende vita da questa ispirazione il progetto Vendemmia d'Artista, per celebrare ogni anno il carattere unico di ogni stagione. Alcune di queste pregiate etichette verranno vendute e battute all'asta online di Sotheby's programmata dal 5 al 19 ottobre 2022, per essere consegnate alle cantine di fortunati collezionisti. Dal 2019 il ricavato è devoluto alla Fondazione Solomon R. Guggenheim a sostegno del programma innovativo "Mind's Eye".


Jamie Ritchie, direttore Internazionale di Sotheby's Wine racconta: "La Vendemmia d'Artista di Ornellaia è stato un progetto pioniere, che ha visto l'unione di vino e arte con lo scopo di sostenere opere di beneficenza. Questo ottobre sarà la nostra 14° collaborazione con la tenuta su questo progetto eccezionale. Quando abbiamo iniziato questa avventura, non avevamo idea che avrebbe portato ad una proliferazione di progetti di beneficenza nel mondo del vino. I nostri clienti in tutto il mondo attendono sempre con trepidazione l'opportunità di partecipare all'asta e poter acquistare bottiglie uniche, sapendo che sostengono una nobile causa che facilita l'accesso all'arte a persone non vedenti o ipovedenti. La combinazione tra i vini straordinari di Ornellaia e l'ingegnosità visiva degli artisti che vi partecipano si è rivelata un abbinamento irresistibile che sarà illustrato quest'anno, per l'annata 2019 "Il Vigore", dalla creatività di Nathalie Djurberg e Hans Berg".


Gli artisti scelti hanno incentrato il loro lavoro sul tema della metamorfosi, sulla ciclicità della natura e sulla sua trasformazione, nonché sul rapporto tra l'uomo e la terra. Questi concetti sono espressi in un progetto che evolve dal design pensato per le etichette da 750 ml e da 3L alle sculture dei grandi formati 6L e 9L. Il dito, rappresentato in etichetta 750ml, che lascia l'impronta sulla terra, ben raffigura il vino che riempie di curiosità, di voglia di farsi conoscere poco alla volta ma lasciando poi un segno tangibile in chi si sofferma a degustarlo. Così, da ritrovare nel calice, quell'energia che la natura dona alle piante e agli uomini, ma soprattutto al territorio che si esprime come linfa: la linfa vitale de "Il Vigore". Infatti, l'enologa della tenuta Olga Fusari descrive Ornellaia 2019 come un vino "dal colore rosso rubino intenso, con un bouquet ricco di intriganti note speziate e balsamiche, tra cui aromi di pepe nero, salvia ed erbe aromatiche. Il vino è corposo e vibrante in bocca, riempie il palato con la sua trama tannica densa ed elegante e termina con un finale persistente e splendidamente fresco".


Le somme raccolte attraverso il progetto Vendemmia d'Artista consentono di estendere il programma ad altri musei della Guggenheim constellation (New York, Bilbao, Venezia). Così lo spiega Richard Armstrong, direttore del Solomon R. Guggenheim Museum and Foundation: "La generosità di Ornellaia ha permesso l'espansione di Mind's Eye, collegando partecipanti in tutto il mondo tramite progetti virtuali. Ciò che abbiamo imparato negli ultimi tre anni ha permesso al Guggenheim di incrementare l'accessibilità sia ai luoghi sia alle opere d'arte tramite esplorazioni multisensoriali. Siamo grati del continuo sostegno di Ornellaia". Con emozione anche Giovanni Geddes da Filicaja, AD della tenuta bolgherese, afferma che: "Dalla nascita di Vendemmia d'Artista nel 2009 abbiamo donato in beneficenza oltre 2 milioni di dollari. È un'immensa soddisfazione veder crescere il progetto a livello internazionale e sapere che il lavoro che stiamo facendo da' la possibilità alle persone non vedenti o ipovedenti di scoprire l'arte contemporanea attraverso l'uso dei sensi".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vino: Ornellaia presenta 'Il Vigore', la forza della vite vista da Nathalie Djurberg e Hans Berg

Today è in caricamento