Clima, record emissioni di gas serra nel 2018

Wmo, 'nessun segno di rallentamento né di calo'

Clima, record emissioni di gas serra nel 2018

Roma, 25 nov. - (Adnkronos/dpa) - Nuovo record di emissioni di gas serra. Secondo l'Organizzazione meteorologica mondiale (Wmo) delle Nazioni Unite, nel 2018 la concentrazione di diossido di carbonio (CO2), che rappresenta il principale gas a effetto serra derivante da attività umane, ha raggiunto le 407,8 parti per milione: la concentrazione più alta da 3-5 milioni di anni, secondo il segretario generale dell'Organizzazione Petteri Taalas.


"Allora, la temperatura era di 2-3 gradi più alta e il livello del mare era da 10 a 20 metri più alto di adesso",sottolinea Taalas. Record anche per il metano, un altro gas a effetto serra: +259% rispetto ai livelli pre-industriali, mentre le concentrazioni di ossido di azoto sono salite del 123%.


Dal 1990, secondo il Wmo, l'effetto di riscaldamento dei gas a effetto serra è aumentato del 43%, e il trend è in crescita perché, sottolinea l'Organizzazione dell'Onu, "non vi è alcun segno di rallentamento o di calo della concentrazione di gas serra nell'atmosfera nonostante tutti gli impegni previsti dall'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici ", afferma Taalas.


In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "dove vaccino Bcg obbligatorio meno casi e morti": lo studio

  • Rivoluzione idrogeno. La piccola molecola che può salvare il mondo

  • Stop a pesce fresco, scatta fermo pesca

  • Decommissioning centrale Latina nel segno dell'economia circolare

  • Consorzio tutela mozzarella bufala campana dop, gli errori da evitare d'estate

  • Coronavirus: Burioni, 'crocifisso da Iene ma studio su plasma mi dà ragione'

Torna su
Today è in caricamento