rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Green

Patanè, 'raggiunti risultati importanti, ora dobbiamo guardare all’Ue'


Roma, 30 gen. (Adnkronos) - "Roma è una delle città più autocentriche, con un assetto stradale estremamente particolare e difficilmente paragonabile alle altre capitali europee. Per superare le criticità attuali sarà fondamentale incentivare il trasporto pubblico a scapito delle autovetture personali. Questo obiettivo sarà possibile solo attraverso una serie di interventi mirati e ragionati". Lo spiega Eugenio Patané, Assessore alla Mobilità di Roma Capitale, durante il convegno Mobilitevolution, presentato dall’Associazione Trasporti Asstra, tenutosi oggi presso il Museo Maxxi di Roma. Durante l’evento sono state riportate le conclusioni emerse dal rapporto Asstra, che hanno delineato caratteristiche, prospettive e obiettivi del settore dei trasporti.


"Nella nostra città – afferma Patané – si muovono circa 2,4 milioni di veicoli e 1,7 milioni di autovetture. Sappiamo che ci sono più vetture che patenti. Dobbiamo fare in modo che le cause che hanno portato a questa situazione siano rimosse. In Italia ci sono già 12 siti che hanno sforato i limiti sulle soglie massime di particolato e ossido di azoto".


"Abbiamo predisposto diverse linee di intervento per i prossimi anni – commenta l’Assessore – entro i prossimi 24 mesi prevediamo l’istituzione di una fascia verde a zero emissioni e la congestion charge. Dobbiamo disincentivare l’uso delle auto private, ma non possiamo non accompagnare questo obiettivo con un incremento quali-quantitativo del trasporto pubblico. L’efficienza del Tpl rappresenta il principio fondante su cui si baserà la nuova mobilità".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patanè, 'raggiunti risultati importanti, ora dobbiamo guardare all’Ue'

Today è in caricamento