Domenica, 20 Giugno 2021
Green

Studio boccia G20, nessuno fa abbastanza su riscaldamento globale

Emissioni globali aumentate ancora una volta l'anno scorso

Studio boccia G20, nessuno fa abbastanza su riscaldamento globale

Roma, 11 nov. - (Adnkronos) - Nessuna delle principali economie mondiali sta facendo abbastanza per limitare l'aumento del riscaldamento globale a 1,5°C, come previsto dall'accordo di Parigi sul clima. Lo rileva il report "Brown to Green" pubblicato oggi da Climate Transparency, rete internazionale di ricercatori e ambientalisti.


Secondo lo studio, le emissioni globali sono aumentate ancora una volta l'anno scorso; le emissioni di biossido di carbonio legate all'energia sono aumentate dell'1,8% nei 19 Paesi industrializzati e nelle economie emergenti che compongono il G20, con l'Unione Europea. Insieme, sono responsabili dell'80% circa delle emissioni globali di gas serra. Ma nessuno è sulla buona strada per mantenere fede all'obiettivo di 1,5°C.


In base all'accordo di Parigi, l'aumento medio della temperatura mondiale va mantenuto ben al di sotto dei 2°C rispetto ai livelli preindustriali ma si punta a limitare l'aumento a 1,5°C, dato che ciò ridurrebbe in misura significativa i rischi e gli impatti dei cambiamenti climatici. Ma il riscaldamento globale ha già raggiunto circa 1°C. Il G20 comprende Argentina, Australia, Brasile, Gran Bretagna, Canada, Cina, Francia, Germania, India, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Russia, Arabia Saudita, Sudafrica, Corea del Sud, Turchia e Stati Uniti.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studio boccia G20, nessuno fa abbastanza su riscaldamento globale

Today è in caricamento