Martedì, 23 Luglio 2024
Salute

Aids, infettivologo Gori: "Prep non solo farmaco ma strategia anti-virus"


Padova, 13 giu. (Adnkronos Salute) - La profilassi pre-esposizione (Prep) "è una strategia per prevenire l'infezione" da Hiv "e l’atto farmacologico ne rappresenta uno dei punti più importanti. La Prep però non è fatta solo dall’approccio farmacologico: è informazione, educazione, strategia e comunicazione. La Prep è un insieme di strategie che devono portare alla diminuzione delle nuove infezioni”. Lo ha detto Andrea Gori, direttore di Malattie infettive dell’ospedale Luigi Sacco di Milano e presidente della sezione lombarda di Anlaids, a margine della conferenza stampa organizzata dal gruppo Viatris sui temi del rimborso, recentemente autorizzato dall’Aifa, della Prep - a base di emtricitabina e tenofovir disoproxil - in persone Hiv negative a rischio di infezione.


"La rimborsabilità della profilassi pre-esposizione - sottolinea Gori - è il completamento di un progetto che dura da tanto tempo. Con la rimborsabilità siamo pronti a diffondere tale progetto su larga scala, raggiungendo tutti coloro che ne hanno bisogno. Se correttamente assunta, la Prep - conclude - evita il contagio del virus praticamente nel 100% dei casi”.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aids, infettivologo Gori: "Prep non solo farmaco ma strategia anti-virus"
Today è in caricamento