Martedì, 2 Marzo 2021

Alti livelli pesticidi in gravidanza aumentano rischi autismo bebè

Alti livelli pesticidi in gravidanza aumentano rischi autismo bebè

Roma, 16 ago. (AdnKronos Salute) - Livelli elevati di pesticidi (il famoso Ddt) nel sangue delle donne in gravidanza fanno aumentare il rischio di sviluppare autismo nei bebè. E' quanto emerge da uno studio della Columbia University pubblicato sull' 'American Journal of Psychiatry'. L'autismo è un disordine complesso dello sviluppo neurologico con cause in gran parte sconosciute e, secondo l'Oms, a livello globale ne è colpito un bimbo su 160. Lo studio ha esaminato se elevati livelli di inquinanti organici, soprattutto l'antiparassitario Ddt da anni fuorilegge, nel sangue di neomamme sono associati all'autismo nei bebè. Ebbene, le madri con alti livelli di Ddt nel sangue durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di avere figli autistici.


L'analisi ha esaminato la quantità di Dde, un prodotto di degradazione del Ddt, nel sangue delle donne. Queste sostanze si trasferiscono al bebè attraverso la placenta. Gli scienziati, esaminando una coorte di popolazione femminile finlandese di un precedente studio, hanno verificato che le probabilità di autismo nei figli erano "significativamente aumentate nelle madri i cui livelli di Dde erano elevati". Va sottolineano che - secondo lo studio - i risultati "indicano un'associazione tra il diserbante e l'autismo ma non dimostrano la causalità".


Gli autori concludono sottolineando che i dati emersi "forniscono la prima evidenza, basata su biomarcatori, che l'esposizione materna agli insetticidi è associata ad un rischio più elevato di sviluppare l'autismo rispetto a chi non è stato esposto alla sostanza".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alti livelli pesticidi in gravidanza aumentano rischi autismo bebè

Today è in caricamento