Giovedì, 15 Aprile 2021

Animali: Galli, 'fecondati 7 ovociti di rinoceronte bianco del Nord'

Nuovo traguardo verso la salvezza dall'estinzione, ora si aspetta lo sviluppo di embrioni vitali

Animali: Galli, 'fecondati 7 ovociti di rinoceronte bianco del Nord'

Milano, 26 ago. (AdnKronos Salute) - Ancora un traguardo per il consorzio internazionale 'BioRescue', impegnato nell'ambizioso progetto di salvare dall'estinzione il rinoceronte bianco del Nord. Dopo la notizia dei giorni scorsi - le 10 cellule uovo prelevate dagli ultimi due esemplari dell'animale rimasti in vita, le femmine Najin e Fatu - arriva oggi il nuovo annuncio dello scienziato italiano Cesare Galli, 'papà' del primo toro clonato Galileo e della prima cavalla 'fotocopia' Prometea: "Sette dei 10 ovociti, 4 di Fatu e 3 di Najin, sono maturati e sono stati fecondati con successo usando campioni congelati di sperma di due rinoceronti bianchi del Nord maschi, Suni e Saut".


La pionieristica procedura è stata effettuata presso l'Avantea di Cremona, il laboratorio di tecnologie avanzate per la riproduzione animale e la ricerca biotecnologica fondato da Galli. "Gli ovociti sono stati inseminati artificialmente tramite Icsi (iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi)", precisa il veterinario.


"Ora vengono incubati" e scatterà un periodo di attesa: "Adesso dobbiamo aspettare - spiega Galli - per capire se si svilupperanno embrioni vitali" capaci di sopravvivere "fino a uno stadio in cui potranno essere crio-conservati per il successivo trasferimento" in una femmina di rinoceronte bianco del Sud, sottospecie 'cugina' di quella che sta scomparendo dal pianeta. Sarà lei a fungere da 'mamma surrogata', protagonista di una procedura di 'utero in affitto' che entro 3-5 anni - questo è l'auspicio degli esperti - potrebbe portare alla nascita del cucciolo della speranza.


"Siamo rimasti sorpresi - commenta Galli dopo l'esecuzione della Icsi, avvenuta come da programma ieri 25 agosto - dall'elevato tasso di maturazione degli ovociti" di Najin e Fatu, "che è paragonabile a quello degli ovociti di cavallo e che non eravamo riusciti a ottenere con gli ovociti di rinoceronte bianco del Sud", sul quale anche nei prossimi anni proseguirà comunque l'affinamento della tecnica di trasferimento embrionale, prima di tentare la gravidanza surrogata che potrebbe cambiare il destino della sottospecie settentrionale.


Il programma BioRescue - finanziato dal governo tedesco attraverso il ministero federale per l'Educazione e la Ricerca (Bmbf) - è guidato da Thomas Hildebrandt del Leibniz Institute for Zoo and Wildlife Research (Leibniz-Izw) di Berlino, dove vengono condotte la fasi cliniche sugli animali. I partner principali sono l'italiana Avantea, responsabile delle procedure di fecondazione per l'ottenimento di embrioni vitali, il Dv?r Králové Zoo della Repubblica Ceca dove Najin e Fatu sono nate, e la riserva naturale Ol Pejeta Conservancy and Kenya Wildlife Service (Kws), dove nel dicembre 2009 le ultime due femmine di rinoceronte bianco del Nord sono state trasportate insieme agli ultimi due maschi Suni e Sudan, poi deceduti.


Un nuovo aggiornamento, relativo in particolare agli embrioni in via di sviluppo, dovrebbe essere comunicato dagli scienziati intorno al 10 settembre.


Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali: Galli, 'fecondati 7 ovociti di rinoceronte bianco del Nord'

Today è in caricamento