Domenica, 26 Settembre 2021
Salute

Asst Melegnano, da rientro ferie tamponi a personale anche se vaccinato


Milano, 11 ago. (Adnkronos Salute) - Un tampone al rientro dalle ferie, ma anche uno screening con test molecolare ogni 4 settimane per tutti i dipendenti, anche se vaccinati. Ogni due settimane, invece, per gli operatori dei reparti di Oncologia, Nefrologia-Dialisi, Neurologia-Stroke Unit e Terapia intensiva (Rianimazione-Utic) dove gli assistiti soggetti sono spesso 'immunosoppressi'. L'Asst Melegnano e della Martesana avvia uno screening periodico del suo personale, in totale 2.774 persone. "In linea con le altre aziende ospedaliere lombarde", spiega il direttore generale Francesco Laurelli, "l'Asst ha subito recepito le indicazioni della Regione di inizio agosto relative all'organizzazione delle attività sanitarie/sociosanitarie, in considerazione dell'andamento epidemiologico della variante Delta di Sars-CoV-2".


"Uno sforzo significativo - evidenzia Paola Maria Pirola, direttore sociosanitario della Asst - che punta a contenere la diffusione dell'epidemia e a permettere la prosecuzione del lavoro nella massima sicurezza possibile per i nostri operatori e per i nostri utenti. E sono sicura che i nostri operatori dimostreranno ancora una volta un forte senso di responsabilità, lo stesso che li ha contraddistinti anche in questa fase così delicata. Il virus non è ancora stato sconfitto e serve l'aiuto di tutti".


In particolare, nell'ambito delle attività di prevenzione, l'azienda ospedaliera effettuerà il tampone naso faringeo (Tnf) ai dipendenti, anche vaccinati, con precise modalità: i sanitari e amministrativi al rientro dalle ferie estive (superiori a 7 giorni di assenza continuativa) dovranno effettuare la ricerca per Covid-19 attraverso un tampone molecolare all'inizio del turno. Successivamente uno ogni 4 settimane (tranne gli operatori delle Unità operative per i quali sono previsti ogni 2 settimane).


"E chiaro - ricorda il direttore sanitario Valentino Lembo - che tutti sono chiamati ad attenersi quotidianamente e in maniera scrupolosa alle misure di prevenzione, protezione e precauzione in uso, tra le quali il distanziamento, l'utilizzo delle mascherine e l'igienizzazione delle mani. Nel caso di positività al tampone molecolare o di comparsa dei sintomi, il lavoratore dovrà subito mettersi in isolamento domiciliare, nel rispetto delle indicazioni normative in attesa di un nuovo esame che ne indichi la negatività".


A guidare la 'macchina dei tamponi' la squadra del Predabissi di Milena Arghittu, direttore del Laboratorio Analisi e Immunoematologia, in prima linea da inizio pandemia. "Abbiamo apparecchiature all'avanguardia e personale altamente specializzato che ci ha consentito in questo anno e mezzo di processare e valutare una media di 200 tamponi al giorno con turni fino a tarda notte oltre al lavoro di 'routine' dei prelievi".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asst Melegnano, da rientro ferie tamponi a personale anche se vaccinato

Today è in caricamento