Coronavirus: Cina lancia allarme, 'polmonite sconosciuta' in Kazakistan

Sarebbe più mortale del Covid-19, da gennaio a giugno 1.772 morti

Coronavirus: Cina lancia allarme, 'polmonite sconosciuta' in Kazakistan

Nur-Sultan, 10 lug. (Adnkronos Salute) - L'ambasciata cinese a Nur-Sultan ha messo in guardia i propri connazionali per una "polmonite sconosciuta" che ha colpito il Kazakistan da metà giugno potenzialmente più pericolosa del coronavirus. In una nota, l'ambasciata di Pechino ha sostenuto che la mortalità della 'nuova' polmonite è "molto più alta" di quella del Covid-19, con 1.772 morti nella prima metà dell'anno, di cui 628 "solo a giugno, inclusi cittadini cinesi".


"Il Dipartimento della Sanità del Kazakistan ed altre agenzie stanno conducendo delle ricerche comparative e non hanno definito la natura del virus della polmonite", ha aggiunto la rappresentanza diplomatica cinese, che ha quindi esortato i connazionali a seguire le linee guida del governo, riducendo le uscite ed evitando i luoghi affollati.


L'aumento dei casi di questa "polmonite sconosciuta" è concentrato nelle regione kazake di Atyrau, Aktobe e Shymkent, dove si sono registrati finora "quasi 500 contagi ed oltre 30 malati gravi".


In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "dove vaccino Bcg obbligatorio meno casi e morti": lo studio

  • Fase 3: Deloitte, nei prossimi 3 mesi 22% italiani potrebbe prendere volo domestico

  • Rivoluzione idrogeno. La piccola molecola che può salvare il mondo

  • Decommissioning centrale Latina nel segno dell'economia circolare

  • Stop a pesce fresco, scatta fermo pesca

  • Specie aliene invasive in crescita, +95% in Italia in 30 anni

Torna su
Today è in caricamento