Martedì, 9 Marzo 2021

Coronavirus: Speranza punta su monoclonali e chiede ad Aifa di accelerare

Il ministro ha visitato stabilimento di Pomezia dove si sviluppano gli anticorpi 'made in Italy'

Coronavirus: Speranza punta su monoclonali e chiede ad Aifa di accelerare

Roma, 2 feb. (Adnkronos Salute) - Il via libera agli anticorpi monoclonali anti-Covid potrebbe essere a una svolta. Il ministro della Salute Roberto Speranza è da sempre attento a questa terapia che ha in Toscana Life Science, guidata dallo scienziato Rino Rappuoli, un punto di riferimento che il ministro conosce bene perché ha anche visitato lo stabilimento Menarini di Pomezia dove si stanno sviluppando gli anticorpi 'made in Italy'. Ecco allora che Speranza sta facendo pressing sull'Agenzia italiana del farmaco Aifa per un'accelerazione.


L'agenzia, che per l'autorizzazione aspetta l'ok dell'Agenzia europea del farmaco Ema, ha già fatto partire uno studio clinico sull'efficacia degli anticorpi monoclonali per il trattamento di Covid-19 e la presentazione dei protocolli scade il 15 febbraio. Ieri il presidente dell'Aifa, Giorgio Palù, da sempre molto favorevole ai monoclonali, è ritornato alla carica per un veloce via libera in Italia, anche con strumento di emergenza, di questa terapia già in uso negli Stati Uniti.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: Speranza punta su monoclonali e chiede ad Aifa di accelerare

Today è in caricamento