rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Salute

Covid, 3,5 milioni di morti nel 2021: più di Hiv, malaria e Tbc insieme


Ginevra, 22 dic. (Adnkronos Salute)() - "A causa di Covid-19, il 2021 è stato un anno in cui abbiamo perso 3,5 milioni di persone: più morti che per Hiv, malaria e tubercolosi messi insieme nel 2020". Lo ha detto il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra, sottolineando come non ci sia "dubbio che la condivisione iniqua dei vaccini sia costata molte vite". Attualmente, ha ammonito, il "Covid-19 continua a mietere circa 50mila vittime ogni settimana nel mondo".


Oltre 4,1 milioni di nuovi casi di Covid-19 e poco meno di 45.000 nuovi decessi nel mondo nella settimana dal 13-19 dicembre. Sono i numeri riportati dall'Organizzazione mondiale della sanità nell'ultimo aggiornamento epidemiologico settimanale su Covid-19. Numeri impressionanti, anche se nella scorsa settimana il globale di nuovi casi è rimasto simile a quelli segnalati durante i 7 giorni precedenti e l'incidenza settimanale dei decessi è diminuita del 9%. In totale, al 19 dicembre, si registrano oltre 273 milioni di contagi e più di 5,3 milioni di morti a livello globale.


La regione africana, evidenzia l'Oms, ha continuato a segnalare il maggior aumento di nuovi casi nell'ultima settimana (53%), seguita dal Pacifico occidentale, che ha registrato un aumento del 12%. Ma è la regione europea che si conferma quella con la più alta incidenza di casi settimanali (279,9 per 100.000 abitanti) e di decessi (2,9 per 100mila abitanti). Il numero più alto di nuovi contagi è stato segnalato da Stati Uniti d'America (725.750 nuovi casi), Regno Unito (507.984 nuovi casi, +45%), Francia (358.175 nuovi casi, +7%) e Germania (283.673 nuovi casi, in diminuzione del 19%).




Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, 3,5 milioni di morti nel 2021: più di Hiv, malaria e Tbc insieme

Today è in caricamento