rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Salute

Covid: appello intensivista, 'non si allenti uso mascherine e misure'

Fumagalli (Niguarda), 'manteniamole ancora per un po', si può tornare a vivere ma con standard cautela superiore a pre-pandemia'


Milano, 26 ott. (Adnkronos Salute) - "Anche se i numeri di Covid continuassero ad andare bene", alle istituzioni che decidono le misure e ai cittadini "dico: manteniamo le mascherine e le precauzioni, non ci costa tanto. Si può fare l'happy hour, si può tornare alle attività che si vuole, ma con una cautela superiore allo standard che avevamo prima della pandemia, adeguata per la situazione che abbiamo attraversato". E' un invito a non abbassare la guardia e un appello a mantenere attive le misure base anti-contagio quello lanciato da Roberto Fumagalli, direttore della Terapia intensiva dell'ospedale Niguarda di Milano.


Se da un lato il monitoraggio del virus è serrato e "gli ospedali sono sempre pronti a riattivarsi se necessario, l'altro aspetto deve essere continuare a mantenere le precauzioni ancora per qualche tempo - spiega il primario all'Adnkronos Salute - sulla scorta dell'esperienza che abbiamo accumulato. Infatti, tutte le volte che abbiamo detto 'siamo fuori', 'è tutto a posto', 'non c'è più niente', ci siamo ricascati. Quindi adesso andiamo cauti".


Mascherine, distanze e igiene delle mani sono state preziose anche contro l'influenza lo scorso anno: "Devo dire che nella precedente stagione, pur avendoli cercati, i virus dell'influenza li abbiamo trovati rarissimamente e questo, dicono gli esperti, è un po' il frutto delle attenzioni e delle precauzioni che tutti noi abbiamo avuto per Covid. Sarebbe importante continuare così ancora per un po'", conclude Fumagalli.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: appello intensivista, 'non si allenti uso mascherine e misure'

Today è in caricamento