rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Salute

Covid, Gismondo: “chi fa quarta dose ora sarà scoperto in autunno”


Milano, 7 apr. (Adnkronos Salute)() - "Continuo ad affermare che sarebbe uno spreco fare oggi una quarta dose" degli attuali vaccini anti-Covid a mRna. In questo momento non la ritiene utile "nemmeno per gli over 80" Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell'ospedale Sacco di Milano, commentando all'Adnkronos Salute il parere emesso ieri dall'Agenzia europea del farmaco Ema e dall'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. L'esperta, in particolare, fa notare che chi si sottopone al secondo booster ora rischia di arrivare all'autunno senza più difese.


"Aspettavamo che si pronunciassero gli enti internazionali", premette Gismondo, e "naturalmente sta al ministero della Salute decidere" come recepire le raccomandazioni Ecdc-Ema. Però "io parlo da virologa - precisa - e nessun dato logico mi suggerisce di procedere adesso con una vecchia vaccinazione. Peraltro, come dimostrato, l'attuale vaccino ci protegge dalla patologia per 3-4 mesi e pertanto si sarebbe scoperti proprio nel periodo autunnale, quello più a rischio". Gismondo resta ferma sulla stessa idea: "Bisogna avere la disponibilità di un vaccino aggiornato in autunno".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Gismondo: “chi fa quarta dose ora sarà scoperto in autunno”

Today è in caricamento