rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Salute

Covid, Iss: in ultime 6 settimane domina 'Cerberus' seguita da BF.7


Milano, 30 dic. (Adnkronos Salute)() - Si conferma 'Cerberus' la sottovariante Omicron più diffusa in Italia nelle ultime 6 settimane, seguita da BF.7, che dai dati disponibili sarebbe la sottovariante più frequente al momento in Cina, alle prese con un'esplosione di contagi Covid. E' la fotografia che emerge dal bollettino mensile sulle varianti, pubblicato oggi dall'Istituto superiore di sanità, che riporta le sequenze genomiche depositate settimanalmente dai laboratori regionali sulla piattaforma I-Co-Gen (Italian Covid-19 Genomic)-Iss. I dati sono relativi al periodo 14 novembre-25 dicembre 2022. E mostrano che in questo arco temporale la quasi totalità dei casi Covid in Italia è dovuta alla variante Omicron, che costituisce il 99,95% dei sequenziamenti depositati. Il restante 0,05% è da attribuire a ricombinanti Delta/Omicron.


Il lignaggio Omicron 5 (BA.5) risulta predominante (91,09%, contro lo 0,05% di BA.1, il 5,5% di BA.2, lo 0% di BA.3 e lo 0,7% di BA.4). E all'interno dell'affollata famiglia Omicron 5, in cui sono stati identificati 151 differenti sottolignaggi, il più frequente è appunto BQ.1.1, battezzato Cerberus sui social (30,84%). Segue BF.7 (10,31%), e la 'mamma' di Cerberus, BQ.1 (5,24%). Molto bassa la quota di sequenze depositate di BA.2.75, il cosiddetto 'Centaurus', corrispondenti allo 0,2% del totale.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Iss: in ultime 6 settimane domina 'Cerberus' seguita da BF.7

Today è in caricamento