Sabato, 18 Settembre 2021
Salute

Covid, medici famiglia: "Pass più difficili se dottore è sostituto, semplificare"

Covid, medici famiglia: "Pass più difficili se dottore è sostituto, semplificare"

Roma, 2 ago. (Adnkronos Salute) - "Serve semplificare le procedure per la stampa del Green pass dal medico di famiglia", che, con le regole attuali, "rubano troppo tempo per l'assitenza dei pazienti". E non solo: "Nel periodo estivo i sostituti dei colleghi in ferie potrebbero avere difficoltà. Questo perché l'accesso alle piattaforme previste può essere esclusivamente del medico titolare che non può cedere le sue credenziali ad altri. E il pin personale dei sostituti non è abilitato, in tutte le regioni, per questa specifica procedura". Lo spiega all'Adnkronos Salute Silvestro Scotti, segretario nazionale dei medici di medicina generale della Fimmg, che chiede ancora una volta di rendere la certificazione "un atto amministrativo, quale è, permettendo anche al personale di studio, che ora non può farlo, di stamparla".


"In questo senso stiamo premendo perché si facciamo azioni emendative al Dpcm e ai decreti in corso", sottolinea Scotti.


"Oggi il medico, tra l'altro, è costretto a raccogliere tutti i dati del paziente richiesti - compresi numero di tessera sanitaria e relativa scadenza, non in possesso del medico - e inserirli nel sistema ex novo. Con tutte le difficoltà immaginabili a fronte di un paziente anziano, non avvezzo alle tecnologie. Cosa paradossale, visto che lo stesso sistema già associa il paziente al suo medico - osserva Scotti - Sarebbe sufficiente il codice fiscale".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, medici famiglia: "Pass più difficili se dottore è sostituto, semplificare"

Today è in caricamento