rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Salute

Inail, sostegno a familiari lavoratori sanità morti sul lavoro

Il 4 marzo la scadenza per la presentazione delle domande


Roma, 15 feb. (Adnkronos Salute) - I familiari dei medici e dei professionisti del settore sanitario, degli assistenti sociali e degli operatori socio-sanitari vittime di Covid-19 hanno tempo fino al 4 marzo per presentare la domanda per ricevere la speciale elargizione economica una tantum prevista dall'articolo 22 bis del decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020, convertito con modificazioni dalla legge numero 27 del 24 aprile 2020, e successivamente modificato dall'articolo 31 del decreto legge numero 17 dell'1 marzo 2022.


Come previsto dall'accordo di collaborazione sottoscritto il 29 dicembre fra il Dipartimento per le Politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei ministri e l'Inail, le domande devono essere presentate sul sito dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro attraverso il servizio online 'Speciale elargizione familiari vittime Covid-19' e devono riguardare i decessi avvenuti entro il 28 dicembre 2022 per effetto diretto o come concausa del contagio da Covid-19 contratto nel periodo di emergenza, compreso tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022. La domanda può essere presentata singolarmente da ciascun beneficiario, cumulativamente da uno dei familiari munito di apposita delega o da un soggetto terzo, in qualità di rappresentante legale o delegato del familiare.


Alla speciale elargizione si provvede attraverso le risorse del Fondo istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, con una dotazione finanziaria di 15 milioni di euro. Le modalità di presentazione della domanda e le informazioni sulla documentazione da allegare sono precisate nella circolare Inail n. 1 del 3 gennaio 2023. Ulteriori richieste di informazioni e assistenza possono essere inoltrate attraverso il servizio 'Inail risponde'.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inail, sostegno a familiari lavoratori sanità morti sul lavoro

Today è in caricamento