Infettivologo Bassetti: "Anziani asintomatici in Rsa? C'è mutazione virus"

Bassetti, 'è una buona cosa, noi a Genova l'avevamo già visto a giugno e luglio'

Infettivologo Bassetti: "Anziani asintomatici in Rsa? C'è mutazione virus"

Roma, 28 ago. (Adnkronos Salute) - "Il fatto che ci siano anziani asintomatici nelle Rsa è una buona cosa. Noi a Genova avevamo già visto a giugno e luglio persone nelle residenze positive ma con pochi sintomi. C'è quindi stata una mutazione del virus, a marzo e aprile di asintomatici ne vedevamo davvero pochi". Lo sottolinea all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, commentando il caso di una ventina di anziani risultati positivi in una Rsa a Milano ma asintomatici.


"La malattia oggi è profondamente diversa rispetto ai mesi passati. Non vale solo il discorso dell'età - aggiunge Bassetti - Ci sono un sacco di persone anche avanti con gli anni che sono completamente asintomatiche. Quando oggi andiamo a vedere i ricoveri per Covid-19 in ospedale non è vero che sono di più i giovani, si c'è qualche ragazzo ma la maggior parte è più grande. E' proprio cambiato lo scenario, forse legato al fatto che siamo più bravi nel fare le diagnosi Covid-19 o forse perché c'è meno carica virale. Oggi - rimarca Bassetti -l'infezione è diversa rispetto alle complessità che abbiamo trovato a marzo-aprile. Quindi il caso della Rsa è un messaggio positivo dal punto di vista sanitario, ovviamente bisogna far sì che queste persone vengano monitorate e non contagino altri pazienti o gli operatori".


In Evidenza

I più letti della settimana

  • Mappa contagiati coronavirus in Europa per 100mila abitanti, Italia in coda

  • Clima, agosto 2020 quarto più caldo

  • VivoGreen, primo negozio senza casse in Italia, Nexi partner del progetto

  • Ricerca: scoperto nell'ambra spermatozoo più vecchio del mondo

  • Superbonus 110%, come sfruttare al massimo i vantaggi

Torna su
Today è in caricamento