rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Salute

Sanità: Nursing up, +400% dimissioni operatori rispetto ad altri settori nel 2021

De Palma, 'anche a causa del drammatico fenomeno delle violenze'


Roma, 13 mar. (Adnkronos Salute) - "Gli effetti devastanti del drammatico fenomeno delle violenze ai danni degli operatori sanitari ricadono come un pesantissimo macigno sulla stabilità di un già fragile sistema sanitario come il nostro". Nella sanità, infatti, "si registra il 400% in più di dimissioni volontarie rispetto ad altri settori del mondo del lavoro". Lo dice Antonio De Palma, presidente nazionale del Nursing Up all'indomani della Giornata contro la violenza ai danni di operatori e operatrici sanitarie.


In Italia, infatti, "sono 2 milioni e 587mila i lavoratori che si sono dimessi nel 2021, il 30% in più rispetto al 2020 e il 6% in più al 2019". Ma nella sanità il fenomeno è esplosivo. "Un attendibile report italiano - aggiunge De Palma - lo studio esplorativo Ambrosi sul tema, ha rilevato, inoltre, che il 34,4% degli infermieri prevede di lasciare l’ospedale ad un anno dell’assunzione ed il 43,8% aveva inviato richiesta di trasferimento. Sono le conseguenze che, come un boomerang, si abbattono e continueranno ad abbattersi sulla nostra collettività, se non saranno previsti piani risolutivi che argineranno sul nascere le aggressioni contro i nostri professionisti".


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: Nursing up, +400% dimissioni operatori rispetto ad altri settori nel 2021

Today è in caricamento