rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Angi

Tra intelligenza artificiale e blockchain: l’innovazione introdotta da Affidaty

Se ne è parlato ieri al tavolo tecnico innovazione promosso da ANGI alla Camera dei Deputati, che ha visto tra i numerosi speaker la storia di Affidaty Spa

Si è svolto ieri, presso la Camera dei Deputati, il secondo Tavolo Tecnico – dopo quello di ottobre su 5G e Cybersecurity - incentrato sull’Intelligenza Artificiale (IA) e sul Blockchain organizzato dall’ANGI - Associazione Nazionale Giovani Innovatori, la prima organizzazione nazionale no profit interamente dedicata al mondo dell’innovazione – insieme all’intergruppo parlamentare dedicato all’innovazione e all’Intergruppo intelligenza artificiale.

Presenti diversi parlamentari, tecnici, accademici ed esperti di settore che hanno messo in luce il tema, oggetto di grande attenzione per via delle sue importanti applicazioni sul tema tecnologico e in chiave business.

L’evento ha visto la partecipazione di aziende quali Amazon, Microsoft, IBM, Kaspersky, Aspisec, Sailpost, Affidaty (azienda italiana leader nella tecnologia blockchain dove si è avuta la presenza tra gli speaker del Ceo Dane Marciano e del COO Niccolò Quattrini), Navya Italia (leader in Europa nella creazione di mezzi elettrici a guida autonoma basati su IA). Presenti tecnici e accademici del settore, e i vertici di: Istat, Asstel, Assopostale, Earth Day Italia, Canadian Chamber in Italy.

Intervenuto il Ceo di Affidaty Dane Marciano ha rilasciato i seguenti commenti e dichiarazioni: "Abbiamo progettato ed implementato un concept sostenibile di nuove reti aziendali di fiducia, le quali, abbattendo le barriere economiche e connettendo tra loro processi ed organizzazioni attraverso la blockchain TRINCI, sbloccano enormi quantità di valore che prima erano intrappolate all’interno di un’economia non condivisa”.

La nostra sfida è cominciata ripensando al modo di produrre e consumare, cercando di coadiuvare un’organizzazione più efficiente delle risorse attraverso una connessione tecnologica. L’abbiamo chiamata Sharing Economy Design, un protocollo di gestione dei flussi di dati che organizza e gestisce le informazioni attraverso la Blockchain TRINCI ed opera attraverso una rete hardware ad impatto ambientale prossimo allo 0, distribuita e decentralizzata (IndependentChain).

Questa gestione e condivisione sinottica di informazioni è capace di riunire molte soluzioni in un’unica architettura distribuita, favorendo una nuova era digitale delle comunicazioni organiche “peer to peer from server to server”. Inoltre, consentendo interazioni tra funzioni diverse, crea benefici ed incentivi per gli utilizzatori e nuove opportunità per tutta la rete.

"Con l’aiuto di ANGI, nutriamo in seno il desiderio di condividere il nostro sapere e le nostre esperienze con la volontà di offrire un contributo su quanto concerne l’ambito tecnologico di nostra competenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra intelligenza artificiale e blockchain: l’innovazione introdotta da Affidaty

Today è in caricamento