Venerdì, 30 Luglio 2021
Partner

Come arredare casa: idee, consigli e tendenze 2017

Qual è lo stile di arredamento di tendenza quest'anno? Ecco una mini guida alla scoperta dei trend emersi, dal colore Greenery alle carte da parati decorate col marmo

Greenery: il colore dell'anno.

Ci siamo, finalmente avete realizzato il vostro sogno: acquistare un appartamento. Ed ora arriva la fase più divertente, ovvero arredarlo secondo il vostro gusto. Da dove cominciare? Il rischio è cadere in quella "sindrome da parete bianca" - una sorta di "blocco dello scrittore" - che colpisce i neo-inquilini di fronte ai muri della propria casa. Per scansare il pericolo, ecco una piccola guida alle tendenze proposte dall'arredamento nel 2017. 

COLORI. Partiamo dalla base, il colore. PANTONE® - azienda americana che si occupa della catalogazione dei colori - ha eletto il Greenery come tinta dell'anno. Si tratta di una tonalità all'insegna del mondo naturale, da utilizzare per pavimenti, pareti ed arredi: mix naturale di verdi e gialli, trasforma la casa in una piccola oasi di pace, conferendo all'ambiente la freschezza e il senso della rigenerazione tipico dell'habitat esterno. Il Greenery è un colore neutro, adatto sostanzialmente a tutte le stagioni. Tra le altre indicazioni cromatiche suggerite dai designer, ci sono i colori tenui e le sfumature pastello. 

MATERIALI. Il richiamo della natura è forte anche nella scelta dei materiali. Quest'anno sarà difficile resistere alla chiamata del legno, elemento naturale per eccellenza, che prosegue il suo successo inarrestabile in arredi e rifiniture. Stesso discorso vale per il marmo, presente in casa in ogni forma e colore: non più solo sui pavimenti o sul tradizionale piano della cucina, ma anche sulle pareti in forma di carta da parati, o come tavolo in sala da pranzo. E' invece da evitare il rame che, dopo tanti anni di protagonismo, perde il suo primato e diventa demodè. 

STILI. All'amore per la vita semplice e tesa alla ricerca del benessere si ispirano anche alcuni veri e propri stili di arredamento che stanno arrivando in Italia dall'estero. In primis lo stile Haggy, termine danese che si riferisce all'idea di equilibrio: in questo caso, l'ambiente abitativo deve basarsi sui principi di luminosità, equilibrio, essenzialità ed accoglienza. A riscuotere successo è anche il Japanordic, una combinazione di echi che arrivano dall'estremo oriente uniti a ispirazione del nordic design. Punto di forza di questo stile è la ricerca della sostenibilità, dell'artigianilità e l'esaltazione delle imperfezioni, caratteristiche che possono ricondurre all'idea del mondo naturale. Tra i graditi ritorni, fa di nuovo capolino lo stile etnico, soprattutto in salone, fatto di stampe tropicali e materiali naturali. Ma non solo: in salotto regna anche il Vintage Anni '50, costituito di quei mobili che riempivano le case dei nostri nonni (chi non ricorda i frigoriferi abbombati del passato?) e di tanta, colorata nostalgia. 

IDEE. Ma passiamo ai dettagli. Come decorare il nostro nido? La parola d'ordine è... Piante! Innesti verdi di ogni forma e dimensione rivestono la nostra casa. Fiori e foglie spuntano ovunque: poggiati a terra, rampicanti sulle pareti, disegnati sulla carta da parati. 
L'altra tendenza in fatto di arredi è diametralmente opposta: si tratta della valorizzazione degli elementi hi-tech. Ebbene sì: se prima impazzivamo per coprire i fili del televisore, oggi modem e dispositivi per ricariche wireless o dello smartphone diventano protagonisti di primo piano. Possono infatti "svecchiare" facilmente un ambiente e dare l'idea di una casa all'avanguardia. 
Occhio poi a poltrone e divani. La regola numero uno è abbandonare i formati XXL, tipici dei primi Anni 2000. E attenzione ai tessuti: la regola è optare per materiali sostenibili: in casa entrano dunque cotoni naturali e lino, mentre restano sul pianerottolo i sintetici al 100%. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come arredare casa: idee, consigli e tendenze 2017

Today è in caricamento