Sabato, 24 Luglio 2021
Partner

Dalle origini all’e-commerce: com’è cambiato il Black Friday negli anni

Una storia scritta nell’inchiostro: da 95 anni è il sistema più conveniente per portarsi avanti con i regali natalizi

Malati di shopping preparate le carte di credito, perché il 29 novembre si avvicina. Come ogni anno, il quarto venerdì di novembre, appena dopo il Thanksgiving americano, scatta il Black Friday, il giorno più pazzo dell’anno per scatenarsi con gli acquisti pre-natalizi a suon di sconti e promozioni imperdibili. Una storia, quella del Black Friday che dura con successo da ben 95 anni. È infatti al 1924 che si fa risalire il primo Venerdì Nero.

black friday 1960-2

Fu Macy’s, la nota catena di negozi americana, ad aprire la stagione natalizia con una parata organizzata nel giorno successivo al Ringraziamento. Il boom di acquisti, quel giorno, fu talmente strabiliante che divenne negli anni un’usanza praticata da sempre più commercianti, fino al definitivo boom negli anni ‘80.

Il black del nome deriva dai libri contabili dei negozi americani, sui quali, a quei tempi, gli utili venivano scritti con inchiostro nero, rispetto al colore rosso delle perdite. Una seconda versione della storia dice che il nero sia dovuto allo smog del venerdì più congestionato dell’anno, proprio a causa della ressa di persone che si riversavano sulle strade nella foga degli acquisti prenatalizi.

In Europa e in Italia bisognerà attendere l’avvento di internet e soprattutto dell’e-commerce, perché il fenomeno prenda piede. Sconti e promozioni continuano a comparire sulle vetrine per strada, ma è in quelle online che si scatenano i veri strisciatori seriali di carte di credito.

Del resto, l’e-commerce ha letteralmente cambiato le abitudini d’acquisto e le modalità stesse di fruizione dei negozi e di scelta dei prodotti. Oggi si fanno gli acquisti comodamente da casa, si paga in modo sicuro, ti consegnano la merce a domicilio e, per tutto ciò, basta un click. Certo, una cosa non è cambiata nel tempo: il Black Friday rimane il sistema più conveniente per fare incetta, con buon anticipo, dei regali di Natale per amici e parenti.

Ventis Art-2

Ma scegliere di acquistare online significa anche doversi muovere in un centro commerciale di dimensioni potenzialmente infinite, dove la fregatura è sempre dietro l’angolo con prodotti contraffatti. E allora, proviamo a cercare prodotti di qualità, meglio se Made in Italy, che prevedano un sistema sicuro di pagamento con possibilità di resi e rimborsi e, possibilmente, con costi di spedizione contenuti o addirittura nulli se si supera una certa soglia di spesa. Un ottimo sito e-commerce che offre tutto questo è Ventis, portale italiano che fa della partnership con brand selezionati e di altissima qualità un punto di forza. Moda, casa, enogastronomia, viaggi, svago e relax: su Ventis si trova proprio tutto a prezzi convenienti, tanto che per le nuove registrazioni si parte con un Welcome Bonus di 5€ sul primo acquisto.

Ovviamente, in occasione del Black Friday, non mancheranno le sorprese. Ventis ci offre un sconto del 15% su tutti i prodotti senza limite di spesa, e non solo venerdì, ma anche nei due giorni successivi, dal 29/11 al 01/12. E allora, per prepararvi al Natale, basta fare un giro su Ventis, dove troverete tante idee regalo e marchi di qualità.

Se optate per un Natale all’insegna della moda, ad esempio, Ventis offre, solo per citarne alcuni, brand come Timberland, Ugg, Lacoste, Pinko, Blauer, Patrizia Pepe, Saucony, Twinset.

Qualche idea regalo per la casa? Su Ventis potete sbizzarrirvi tra elettrodomestici delle migliori marche, elettronica e televisori di ultima generazione, complementi d’arredo e oggettistica di design.

Se invece per voi il Natale è sinonimo di tavola imbadita e brindisi fino a notte inoltrata, su Ventis i prodotti enogastronomici artigianali la fanno da padroni. Dagli antipasti al dolce, ce n’è letteralmente per tutti i gusti: Box Gourmet regionali da degustazione, diversi tipi di pasta di qualità, tipici dolci per le feste preparati da brand artigianali selezionati come Flamigni, La Perla di Torino e Scarpato, fino alla fornitissima selezione di bottiglie, tra bollicine dei migliori vignaioli e luppoli unici e particolari.

Oggi l’inchiostro usato in occasione del Black Friday è sempre quello nero. Non ci resta che usarlo in modo nuovo e diverso:

Caro Ventis, quest’anno per Natale vorrei...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle origini all’e-commerce: com’è cambiato il Black Friday negli anni

Today è in caricamento