rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Partner

La sostenibilità è una scelta quotidiana, fatta di piccole e grandi decisioni

L’attenzione per l’ambiente è, per fortuna, sempre più comune. Può sorprendere sapere che si può essere più green anche acquistando un determinato tipo di gioielli

Inquinamento, impatto sull’ambiente, sostenibilità, sono tutte tematiche che, negli anni, hanno assunto notevole importanza, grazie ad una maggiore consapevolezza riguardo al forte impatto che le persone hanno sull’ambiente, la comprensione delle proprie responsabilità e di ciò che si può fare per migliorare la condizione in cui ci si trova.
Vivere, per quanto possibile, in maniera più sostenibile è, quindi, una scelta di fondamentale importanza, che viene rinnovata, ogni giorno, attraverso piccoli gesti quotidiani.
Già effettuare la raccolta differenziata è un’azione positiva per l’ambiente, così come prediligere alimenti a km 0, acquistandoli proprio dai produttori (coltivatori o allevatori, ad esempio), o, ancora, scegliere elettrodomestici ad elevata efficienza, così da ridurre i consumi.
Anche limitare i propri spostamenti in auto, optando per la bicicletta o muovendosi a piedi, contribuisce a diminuire la propria impronta ambientale.
Le maggiori sensibilità e attenzione nei confronti di questo tema, stanno coinvolgendo numerosi settori, tra cui quello della gioielleria.

Gioielli rigenerati, una scelta green

La svolta green di alcune gioiellerie segue, quindi, la tendenza sempre più diffusa di prestare attenzione all’ambiente.
È lecito, però, domandarsi come questo sia possibile: una delle opportunità più interessanti, in questo settore, è quella dei gioielli rigenerati.
Così come accade per i prodotti hi-tech, infatti, è possibile recuperare “vecchi” gioielli, dando loro nuova vita, bellezza e valore, tanto da poter essere rimessi sul mercato, ad un prezzo vantaggioso.
Poter partire da materiale già lavorato consente di risparmiare alcuni dei passaggi nella produzione, evitando un dispendio energetico non necessario ed impattando positivamente sull’inquinamento legato al processo di creazione.
Inoltre, un gioiello rigenerato non ha, davvero, nulla da invidiare ad uno creato da zero.
Grazie alla sua abilità, un maestro orafo è, infatti, in grado di creare un pezzo unico e originale.
Inoltre, la rigenerazione, se ben fatta, non si nota.
Tra le aziende che hanno deciso di sposare la causa della sostenibilità si annovera Oro in Euro.

Una gioielleria attenta alla sostenibilità

Oro in Euro, compro oro e moderna gioielleria, ha infatti deciso di orientarsi verso una crescita sempre più etica, il cui perno verte sulla sostenibilità.
Azienda, da sempre, fortemente legata alla società, alla socialità e all’ambiente, ha voluto impegnarsi nel diffondere il concetto di riciclo in senso più ampio, sensibilizzando, al contempo, i propri clienti.
Optare per un gioiello rigenerato, infatti, è come fare un doppio regalo, a sé stessi e all’ambiente (che è, comunque, patrimonio di tutti); si può, così, ottenere un pezzo unico, bello e dall’impronta ambientale più leggera. 
Durante il processo di rigenerazione, i gioielli vengono ripuliti e riparati dagli esperti orafi di Oro in Euro, attraverso lavorazioni sicure, etiche e sostenibili.
Fatto questo, i preziosi vengono rimessi sul mercato, corredati di tutte le dovute certificazioni che ne attestano il valore (importante per la tutela del cliente).

Rigenerazione, un processo delicato

Per rigenerare un gioiello, però, è necessario seguire un procedimento piuttosto complesso.
Ecco perché, su 100 gioielli selezionati, Oro in Euro ne seleziona solo il 10% con lo scopo di essere salvati e rigenerati.
Questo è dovuto al fatto che, per essere adatto al processo di rigenerazione, un gioiello deve avere delle caratteristiche precise.
Per prima cosa, deve essere in buono stato, altrimenti potrebbe essere soggetto, nel tempo, a maggiori rotture.
Non deve avere difetti strutturali (che potrebbero inficiare il procedimento) e non deve mostrare evidenti segni di danneggiamento (che renderebbero i passaggi per la rigenerazione troppo laboriosi e, di conseguenza, inquinanti).
Infine, è necessario che abbia i marchi di produzione ben leggibili (che, a volte, risultano danneggiati dall’usura).
Tutti questi accorgimenti servono sia per seguire un processo di rigenerazione davvero sostenibile, sia per offrire, ai propri clienti, gioielli di eccellente qualità.

Giornata dedicata al “Riuso Prezioso”

Per raccontare la rigenerazione dei gioielli ai non addetti ai lavori, Oro in Euro ha deciso di dedicare la giornata del 19 ottobre 2021 al progetto “Riuso Prezioso”, volto alla scoperta del riciclo dei gioielli rigenerati.
Presso il laboratorio, situato in Via Ronchetti, 5/b a Gallarate (VA), il mastro orafo effettuerà le varie fasi di lavorazione, spiegandone i passaggi.
Per l’occasione, saranno ospiti anche di 4 influencer legate alla Green Economy, che potranno approfondire la filosofia di Oro in Euro. Grazie alla presenza delle influencer, inoltre, si potrà veicolare il messaggio di quanto il riciclo sia importante, in tutte le sue sfaccettature, al maggior numero di persone possibile.
Un impegno concreto, per indirizzare i consumatori verso un acquisto più consapevole, in grado di tutelare la filiera di produzione e alimentare l’economia circolare.
Oro in Euro si riconferma, quindi, un brand di larghe vedute che desidera soddisfare le esigenze e gli interessi dei clienti, sempre più orientati verso un consumo più green.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sostenibilità è una scelta quotidiana, fatta di piccole e grandi decisioni

Today è in caricamento