Natura, cultura e vini da urlo: ecco perché visitare l’Abruzzo

Grazie a un progetto puoi visitare le migliori cantine scoprendo la bellezza di una regione unica

Per un cultore di vini dire Abruzzo vuol dire andare sul sicuro. D’altronde, la stessa conformazione morfologica e climatica della regione è naturalmente predisposta alla vitivinicoltura: il suo territorio, delimitato a Ovest dal massiccio del Gran Sasso e dalle creste appenniniche e a Est dall’Adriatico, è terreno fertile e ideale per la coltivazione di vigneti.

Inoltre il clima, mite sul versante appenninico rivolto all’Adriatico e continentale nei bacini interni, garantisce i vantaggi di una piovosità adeguata per queste coltivazioni, un’elevata insolazione e temperature generalmente miti.

Non solo: la vicinanza al mare degli imponenti massicci del Gran Sasso e della Majella determina forti escursioni termiche tra il giorno e la notte che, insieme a una buona ventilazione, producono un microclima ideale per la produzione di uve di straordinaria qualità.

Il vino più conosciuto della regione è indubbiamente il Montepulciano d’Abruzzo: basti pensare infatti che da solo rappresenta oltre l’80% del totale dei vini prodotti in Abruzzo ed è tra i primi tre vini doc prodotti in Italia. Di maturazione piuttosto tardiva, è un vino dal colore rosso rubino, ricco di profumi – viola, ciliegia, frutti di bosco, liquirizia – e di immediata piacevolezza se bevuto giovane o di grande spessore se lasciato maturare a lungo in botti di rovere.

Ma è sicuramente doveroso citare anche il Cerasuolo d’Abruzzo – un vino rosa fresco al gusto ed elegante nei profumi –, particolarmente adatto come aperitivo durante la stagione estiva, e l’Abruzzo Pecorino, vino armonico e persistente che si rivela un accompagnamento ideale per piatti di pesce, formaggi ma anche carni bianche e primi con condimenti importanti.               

Una produzione qualitativa e importante, certificata dal costante interesse mostrato verso i vini abruzzesi sia dalla critica che dal mercato nazionale e internazionale. Questo crescente successo non sarebbe stato possibile senza il fondamentale lavoro di valorizzazione del territorio e dei vitigni autoctoni più importanti condotto dal Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo.

Il Consorzio, infatti, ha creato e promosso percorsi turistici capaci di sintetizzare il patrimonio culturale, artistico e paesaggistico della regione con l’accoglienza delle cantine abruzzesi. Il progetto – “Percorsi - L'Abruzzo del vino e della cultura” – guida il visitatore attraverso itinerari tematici, bicchiere dopo bicchiere, cantina dopo cantina, alla scoperta delle bellezze di una regione unica.

E non finisce qui! A luglio debutterà infatti sui canali web e social un nuovo progetto ideato dal consorzio: The Portrait of Abruzzo’s Wines.

Lo scopo dell’iniziativa – dislocata nelle province Chieti, Pescara, L’Aquila e Teramo – sarà raccontare al consumatore di vini abruzzesi il prodotto nella sua completezza. Un percorso che dal bicchiere si allarga all’intera filiera produttiva per indagare e inquadrare le personalità di tre vini: il Montepulciano d’Abruzzo, l’Abruzzo Pecorino, il Cerasuolo d’Abruzzo.

Agronomi, enologi, guide turistiche, chef e appassionati di vino trasporteranno il pubblico con i loro emozionanti racconti. A guidare questo straordinario viaggio enologico ci sarà Adua Villa, sommelier e giornalista abruzzese, scelta come testimonial per raccontare le bellezze della sua regione d’origine.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Calciomercato, le ultime notizie su trattative, acquisti e cessioni: Dzeko resta alla Roma

Torna su
Today è in caricamento