Martedì, 2 Marzo 2021

5 stereotipi + 1 di chi è alle prese con la scelta dell’auto nuova

In una famiglia ognuno ha le sue esigenze: il noleggio a lungo termine è in grado di soddisfarle tutte

Pronti? Scrivete tutti: una famiglia è composta da padre, madre, figlio ormai diciottenne, figlia più piccola e un bebè in arrivo. Quante automobili dovrà acquistare negli anni questa famiglia per accontentare le esigenze di tutti?

Un bel problema: oltre alle esigenze di mamma e papà, c’è un neopatentato che scalpita per un’auto nuova e i due più piccoli che un giorno cresceranno, proprio quando sarà ora di cambiare anche le altre vetture di famiglia. Il turnover di veicoli, insomma, aumenterà in misura inversamente proporzionale ai saldi sui conti correnti di mamma e papà.

Ma la soluzione è più semplice di quanto pensiate: questa famiglia non dovrà acquistare nemmeno un’auto per risolvere i suoi problemi negli anni, grazie a una formula semplice, comoda e conveniente: il noleggio a lungo termine.

Noleggio a lungo termine: mobilità all inclusive senza pensieri

Una formula flessibile che consente di cambiare costantemente auto in base alle nuove esigenze che emergono in famiglia. A fronte di un canone fisso mensile, si ottiene un’auto nuova, con inclusi nel prezzo 100.000 km garantiti, polizza RCA e coperture danni, furto e incendio e un’assistenza stradale H24, oltre ai costi di manutenzione ordinaria e straordinaria, bollo annuale e revisione.

Un all inclusive senza pensieri che garantisce una netta semplificazione nella gestione quotidiana del mezzo e degli imprevisti, ed evita tutte quelle incombenze burocratiche legate al trapasso e alle attese per la consegna, tipiche delle concessionarie. Al termine del periodo di noleggio, che può durare fino a 36/48 mesi, si può decidere se terminare il contratto o ricominciare un nuovo noleggio con un’altra auto.

Questa è la formula classica proposta da Arval, azienda leader nel mercato italiano nel settore del noleggio a lungo termine e servizi di mobilità. Con 25 anni di esperienza Arval è in grado di gestire 217.000 veicoli a livello nazionale e più di 50.000 clienti, grazie all’eccellente qualità del servizio e al voler porre sempre le esigenze del cliente al centro delle proprie strategie. Ed è in quest’ottica che Arval aggiunge al pacchetto anche la possibilità di ordinare il proprio veicolo online e riceverlo direttamente a casa, dando l’ulteriore possibilità di ritirare a domicilio il proprio usato.

Dimmi chi sei e ti dirò che auto guiderai

E allora, vediamo come Arval riesce ad adattare la sua formula alle necessità di tutti, abbattendo i 5 stereotipi +1 di chi è alle prese con la scelta dell’auto nuova:

  • Che auto hai?”, “Boh, una rossa”. Ecco lo stereotipo peggiore, quello della donna al volante. Si dice abbia poca conoscenza tecnica del mezzo e lo utilizzi solo in maniera molto pratica. Ma ad Arval interesserà altro di lei: stile di vita, abitudini e gusti (anche in fatto di colori, perché no!) per saperle consigliare il modello più adatto. Parola d’ordine: personalizzazione totale del veicolo, che si aggiunge a tutti i vantaggi di un noleggio a lungo termine già mostrati. Risultato: lei sarà libera di muoversi con un’auto che le calza a pennello.
     
  • Crisi di mezz’età? Fatti un macchinone full optional da mostrare agli amici. Ebbene sì, anche l’uomo di casa ha il suo bello stereotipo da combattere. In questo caso è l’auto di una vita, superaccesoriata e anche un po’ appariscente, sognata e fantasticata per anni. Ebbene, ora si potrà togliere lo sfizio: grazie al noleggio a lungo termine di Arval potrà scegliere l’auto dei sogni senza incidere in maniera troppo onerosa sul budget familiare. Potrà averla qui e ora, senza dover subire fastidiose attese. Risultato: lui avrà un’auto nuova da guidare e ammirare e anche la possibilità di cambiarla dopo pochi anni, finita la crisi di mezz’età.
     
  • Figliolo, un giorno quest’auto sarà tua”. Dura la vita del neopatentato: per lui ogni auto è un’auto “nuova”, anche quelle usate e maltrattate negli anni da tutti i componenti della famiglia. Il povero neopatentato è la perfetta alternativa alla rottamazione del catorcio di casa. Quando va bene, gli comprano un’auto, comunque usata, a cui poter dire addio senza troppi rimpianti in caso di problemi. Con il noleggio a lungo termine di Arval, a un piccolo prezzo, si potrà finalmente dare fiducia ai più giovani per mettere alla prova la prima grande responsabilità della vita. Addio auto usate, quindi, ma in compenso una copertura danni completa e una totale serenità di mamma e papà per i costi di manutenzione imprevisti. E vedrete che, presto, il canone mensile riuscirà a pagarselo da solo.
     
  • Tesoro, sono incinta, sei felice?”. Qui la cosa si fa seria: bebè in arrivo e Lei in attesa di una risposta! Ma Lui schiva magistralmente il proiettile: “Serve una macchina più grande, vado in concessionaria!” Non proprio una buona idea, però, perché di spese ce ne saranno già parecchie in futuro, figuriamoci se aggiungiamo anche i costi di un’auto nuova. Insomma: famiglia più grande, auto più grande, spese più grandi. Arval ti permette di adeguare la sua formula di noleggio alle mutate esigenze di spazio, con un’auto nuova più grande e un canone mensile abbordabile. E il resto del budget? Pannolini, cari miei, pannolini!
     
  • Avete preso tutto? Pronti a partire?”. Questo è ciò che affermerà il pater familias sul suo nuovo macchinone full optional da crisi di mezz’età, ammirando baule e sedili carichi di bagagli e notando, infine, moglie e figli, che lo guardano storto dal marciapiede. Già, arriva un momento in cui ci si rende conto che una sola auto in famiglia non basta più. Con due auto si fanno le stesse cose in metà del tempo e nel doppio dello spazio. Con Arval puoi scegliere in serenità una seconda auto comoda e spaziosa senza sprecare tempo in scartoffie e assicurazioni. Risultato: una semplificazione e una gestione più efficiente degli impegni e degli spostamenti familiari.

Insomma, si sarà capito, Arval non crede a certi stereotipi, ma nel combatterli cerca di assecondare le esigenze di qualunque tipo di cliente con professionalità e serietà. Perché, a volte, è necessario tornare seri, abbandonare gli stereotipi una volta per tutte e affrontare anche veri problemi, come quelli di una sesta categoria un po’ particolare, quella di chi, in questo periodo di crisi economica, ha serie difficoltà lavorative o legate a infortuni, e deve comunque sobbarcarsi i costi di un’auto.

Noleggio Protetto: sostenere la ripresa rimanendo vicini alle persone

Ebbene, Arval, in collaborazione con Nobis Assicurazioni, ha deciso di dare un contributo concreto alla ripresa, rimanendo vicino ai propri clienti e offrendo loro l’opzione Noleggio Protetto: una polizza assicurativa, legata al noleggio a lungo termine, che protegge in caso di perdita del lavoro, di grave infortunio o di ricovero ospedaliero sin dal momento della sottoscrizione. In questi casi, si potrà scegliere per una chiusura anticipata del contratto di noleggio, avendo coperte però le spese economiche delle penali e degli altri costi previsti per la chiusura anticipata, oppure mantenere il contratto e avere fino a 6 canoni rimborsati, così da poter avere garantita comunque la propria mobilità.

Insomma, la risposta al nostro problema iniziale è zero: zero come le auto che da oggi in poi acquisterete, zero come le seccature burocratiche di cui occuparsi, zero come i problemi di gestione del veicolo, zero come le spese aggiuntive impreviste da affrontare. Zero saranno le preoccupazioni di mantenere un’auto nei periodi più bui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 stereotipi + 1 di chi è alle prese con la scelta dell’auto nuova

Today è in caricamento