Lunedì, 18 Ottobre 2021
Partner

Ecco un modo per aiutare chi, anche a causa della pandemia, si trova in notevole difficoltà

In seguito alla pandemia da Covid-19, si sono ingrossate le fila delle fasce più vulnerabili della popolazione. Per questo, è stata organizzata una campagna dedicata a supportare proprio queste persone

Che la pandemia da Covid-19 abbia causato numerosi disagi e problemi, non solo a livello sanitario, è ormai tristemente evidente. Una delle ripercussioni che, però, forse non ci si aspettava in ordini di grandezza così drammatici, è stato l’aumento di persone in condizione di bisogno.
Secondo le stime definitive dell’Istat, infatti, nel 2020 sono aumentate di oltre un milione le famiglie in stato di povertà assoluta.
Si parla di ‘nuovi poveri’, ovvero coloro che, in seguito alla pandemia si sono trovati a dover affrontare notevoli difficoltà economiche.
Sono individui dalle storie diverse, uniti dalla grave condizione in cui si trovano. Si tratta di lavoratori precari, ma anche dipendenti in cassa integrazione, o lavoratori in proprio e piccoli imprenditori, che si son visti costretti a chiudere l’attività.
A cascata, si può arrivare a non essere più in grado di provvedere al sostentamento personale, né a quello della propria famiglia, dovendo rinunciare ai beni di primaria necessità.
Per questo motivo, ci sono associazioni, organizzazioni e società che si sono mosse per fornire aiuto proprio a queste persone, costrette ad affrontare un periodo estremamente difficile.
Tra queste, Croce Rossa Italiana è stata ed è sempre in prima fila con molteplici attività.

LloydsFarmacia è partner di  Croce Rossa e, insieme, hanno unito le forze, organizzando una campagna dedicata alla raccolta di 50 mila farmaci e parafarmaci, da destinare alle Officine della Salute, progetto dedicato  a sostenere le fragilità in continuo aumento, a livello nazionale.

Una campagna per la solidarietà

Durante tutto il mese di ottobre, in oltre 250 LloydsFarmacia presenti sul territorio nazionale, sarà possibile aggiungere, ai propri acquisti, un farmaco da banco, oppure un parafarmaco, scegliendo tra quelli che CRI ha indicato come più utili e necessari.
L’elenco comprende oltre 600 farmaci e parafarmaci ritenuti essenziali per la salute, la prevenzione e il benessere e che le persone più fragili non possono permettersi.
Data la grave emergenza sanitaria, risulta evidente quando sia di primaria importanza operare affinché tutti abbiano accesso alle cure necessarie.
I farmaci raccolti verranno donati alle Officine della Salute, presenti in tutta Italia, che andranno ad integrare i servizi già attivi presso gli sportelli sociali e nei Comitati territoriali della Croce Rossa.

Citynews_800x600-5

Insieme a CRI vicino alle persone

Insieme a Croce Rossa, LloydsFarmacia ha aderito con entusiasmo all’iniziativa, dato che, da sempre, si pone l’obiettivo di essere vicino alle persone, sostenendone il benessere.
Già dalle prime fasi della pandemia, infatti, ha promosso iniziative volte a preservare la salute dei cittadini, offrendo servizi particolarmente preziosi durante il periodo di lockdown e nelle fasi successive.

Commenta Domenico Laporta, Amministratore Delegato Gruppo ADMENTA Italia-LloydsFarmacia:
Essere al fianco della Croce Rossa Italiana è in linea con quanto necessario, oggi più che mai, per presidiare la salute e il benessere sul territorio. Sempre più fasce della popolazione non possono permettersi servizi e prodotti essenziali, le conseguenze sociali della pandemia e le crisi umanitarie sono all’ordine del giorno. Quanto fa Croce Rossa, quotidianamente in Italia e nel mondo, è la testimonianza tangibile e luminosa di cosa possano fare sul campo esperti e volontari, appassionati e motivati da una causa essenziale e condivisa. [...]
Insieme a Croce Rossa, possiamo dare il nostro contributo, ‘vicino alle persone’”.

donare-farmaci-farmacia-MILANO-BOLOGNA-2

Sottolinea, poi, Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana:
“Sin dall’inizio della pandemia di Covid-19, la CRI ha voluto essere accanto ad ogni vulnerabilità. [...] Questa complessa attività abbiamo voluto denominarla ‘Il tempo della gentilezza’ ed è stata possibile grazie a partner importanti e sensibili come accade con LloydsFarmacia. Eppure l’emergenza non è finita, anzi per certi versi si è amplificata.
Per questo, la campagna di raccolta farmaci [...] rappresenta la naturale prosecuzione di quella ‘gentilezza’ di cui c’è tanto bisogno.”


Mai come ora è importante rimanere uniti e offrire il proprio contributo, piccolo o grande che sia: ogni gesto di solidarietà è importante

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco un modo per aiutare chi, anche a causa della pandemia, si trova in notevole difficoltà

Today è in caricamento