Mercoledì, 16 Giugno 2021
Partner

Tutti in sella per rispettare l’ambiente? Prima regola: tutelarsi dal rischio di incidenti

Ecco come il Giro d’Italia diventa un modello esemplare di sostenibilità e sicurezza sulla strada

Se vi dico “primavera” cosa vi viene in mente? A me ricorda che è arrivato il tempo di lunghe scampagnate in bicicletta all’aria aperta, con il vento tra i capelli, il sole sulla pelle e aria fresca e pulita che riempie i polmoni. 

Ma la primavera mi ricorda anche qualcos’altro: da buon appassionato di ciclismo, la bella stagione porta con sé anche le tante emozioni del Giro d’Italia, della maglia rosa, delle scalate in piedi sui pedali e delle forsennate tappe cronometro. Già, perché come tanti di voi, anch’io il ciclismo ogni tanto preferisco guardarmelo comodamente dal divano di casa, piuttosto che uscire a spingere sui pedali.

#RISPETTIAMOCI: l’invito del Giro d’Italia a fare sempre attenzione sulla strada

In ogni caso, in un modo o nell’altro, in primavera si torna in sella e, oggi più che mai, lasciare l’auto in garage e iniziare a pedalare diventa il mezzo migliore per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e alla costruzione di un futuro più pulito e sostenibile. Certo, guidare una due-ruote significa anche, soprattutto per chi come me vive in città, essere più a rischio di incidenti stradali. Per questo diventa necessario trovare il modo di tutelarsi, per poter affrontare ogni giorno la strada in maniera più serena. 

In questo ci aiuta Sara Assicurazioni, che di gestione del rischio se ne intende. La Compagnia, in qualità di Top Sponsor del Giro d’Italia, ha infatti, deciso di sfruttare l’evento ciclistico italiano per eccellenza, per aderire alla campagna #RISPETTIAMOCI, proposta da ACI, Automobile Club d’Italia, suo partner storico e, a sua volta, anche partner istituzionale del Giro. La campagna si propone di sensibilizzare sul tema della sicurezza stradale, argomento caro ai ciclisti di tutte le età, amatoriali o campioni che siano. 

5 garanzie a tutela dei ciclisti amatoriali

Sara Assicurazioni ha inoltre deciso di mettere sul piatto, come ulteriore incentivo all’utilizzo di mezzi green e per far sentire i ciclisti più sicuri, una nuova polizza dedicata: Bici2Go, polizza ufficiale del Giro d’Italia, offre cinque garanzie indispensabili per tutti coloro che decidono di affrontare la strada in sella a una bici:

    • Responsabilità civile: tutela in caso di danni causati a terzi mentre si è in bici, con un massimale di 2.000.000 €.
      
    • Furto: il rimborso, in caso la bici venga rubata in casa, in cantina, in garage o in altro luogo protetto, arriva fino a 1.000 €.
      
    • Infortuni: protegge in caso di infortunio in bici o nel tempo libero, con massimali fino a 25.000 € in caso di Morte o Invalidità Permanente e fino a 1.000 € per il rimborso delle spese mediche.
      
    • Assistenza: offre il soccorso stradale in caso di emergenza o guasto.
      
    • Tutela legale: un supporto in caso di controversie relative a incidenti coperto fino a 5.000 €.

Bici2Go è decisamente un prodotto assicurativo innovativo, che oltretutto cade a fagiolo in un momento in cui la bicicletta sta vivendo una seconda giovinezza come mezzo di trasporto urbano alternativo. La sua completezza in termini di coperture e garanzie la rende la polizza perfetta per ogni tipologia di ciclista amatoriale, persino per chi sceglie bici elettriche a pedalata assistita. Una polizza che, per la sua convenienza, costa solo 50€ all'anno, può andare incontro anche alle esigenze dei più giovani, potendo essere assicurati i ragazzi già a partire dai 16 anni

Bici2Go è in promozione fino al 31 marzo 2022

Sono tanti, dunque, i motivi per decidere di tutelarsi con Sara Assicurazioni, eppure ce n’è uno in particolare a cui ancora non abbiamo accennato: se fino al 31 novembre 2021, in occasione del Giro d’Italia, attivare Bici2Go costa solo 50€ all'anno, aggiungendo entro il 31 maggio 2022 un secondo prodotto assicurativo (auto o rami elementari) alla polizza, la promozione si fa ancora più interessante: si potrà ottenere un Buono Regalo Amazon.it del valore di 50€, che consente in  pratica di azzerare il costo di Bici2Go.

L’intento di questa iniziativa, così come spiega Marco Brachini, Direttore Marketing di Sara Assicurazioni è quello di “sottolineare la nostra attenzione alle nuove forme di mobilità e alle nuove esigenze di protezione e sicurezza”.

Ecco, dunque, come Sara Assicurazioni ha deciso di rispondere alle preoccupazioni di un popolo, quello dei ciclisti amatoriali, sempre attento alla sostenibilità ambientale, e che, proprio nel contribuire a tale obiettivo, rischia ogni giorno sulla strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti in sella per rispettare l’ambiente? Prima regola: tutelarsi dal rischio di incidenti

Today è in caricamento