Giovedì, 15 Aprile 2021

Progettualità e concretezza: parole d’ordine di un’Italia parallela

Una dispensa solidale contro la cultura dello scarto, per ridare futuro e speranza a chi l'aveva perduta

Sono brevi, sono efficaci e sono emozionanti. Sono video di 30 secondi che mostrano un’Italia diversa, un’Italia entusiasta e intraprendente che corre parallela a quella delusa e insoddisfatta a cui sembriamo esserci ormai assuefatti. I video li trovate qui e costituiscono il trait d’union della nuova campagna informativa 8xmille della Conferenza Episcopale Italiana (CEI).

Ce ne ha parlato, in un’intervista, Stefano Palombi, creativo e regista, al fianco delle campagne della CEI sin da quando nacque Chiedilo a Loro, la precedente campagna sull’8xmille, grazie alla quale la Chiesa Cattolica ha aiutato tanta gente bisognosa in Italia e nel mondo negli ultimi 10 anni.

Scopriamo dalle sue parole che l’obiettivo della nuova campagna è proprio quello di mostrare, con strumenti più diretti ed efficaci rispetto al passato, un’Italia funzionante, schierata contro la cultura dello spreco e sempre al servizio del prossimo. Il Paese dei progetti realizzati, questo lo slogan della comunicazione. Un paese fatto di persone, di impegno e gesti concreti, che possano dare applicazione reale ai valori ispirati dal Vangelo: speranza, accoglienza, conforto, riscatto.

Tra i tanti progetti realizzati, grazie anche al contributo 8xmille degli italiani, ce n’è uno che rappresenta bene questa nuova Italia essenziale e silenziosa, ma al contempo efficiente e propositiva: il progetto Dispensa Solidale della Caritas di Bologna.

CEI_Citynews_native_800x600_02-2

È la parrocchia di Santa Maria Assunta di Padulle di Sala Bolognese la protagonista di questa storia, insieme ad altre 17 parrocchie, ad alcune realtà associative e alle istituzioni dei Comuni limitrofi, oltre che ai 25 operatori che ogni giorno, con impegno ed entusiasmo, si dedicano al servizio. Quella intorno a Padulle è un’area ad alta presenza di giovani famiglie, nella quale il terremoto del 2012 e in seguito la crisi economica hanno accentuato i problemi occupazionali e aumentato le richieste d’aiuto agli sportelli sociali. È qui che nasce nel 2016 la Dispensa Solidale e l’idea di recuperare le eccedenze alimentari di supermercati e mense aziendali per ridistribuirli alle famiglie in situazione di necessità. È stato creato un laboratorio dove gli alimenti raccolti vengono divisi in porzioni e preparati per essere consegnati a domicilio. Il cibo diventa in questo modo occasione di relazione e dialogo con le persone. Un aiuto concreto, che si unisce al supporto emotivo per chi è in difficoltà, che è in grado di rimettere in moto la speranza per un futuro migliore, in autonomia e senza più la necessità dell’assistenzialismo.

In numeri, dal 2016 ad oggi, la Dispensa Solidale ha assistito 25 famiglie e 55 persone a domicilio con la consegna di più di 25.000 pasti, riuscendo a recuperare ben 35.000 kg di cibo.

Un bel sistema, insomma, per mettere in pratica le parole di speranza e solidarietà del Vangelo e dello stesso Papa Francesco, che ha richiamato in più occasioni la Chiesa a testimoniare e operare contro la cultura dello scarto e dello spreco, con una gestione delle risorse più responsabile.

Il Paese dei progetti realizzati lavora ogni giorno senza sosta, anche grazie al contributo 8xmille dato alla CEI da ciascuno di noi. La vicenda di Padulle dimostra come il futuro e la speranza vadano cercati nelle azioni concrete e nei gesti, anche piccoli, di solidarietà verso il prossimo, prima ancora che nelle parole. In quest’Italia parallela non c’è più posto per egoismo, ambizione e intolleranza. Il loro posto è stato preso da valori diversi come altruismo, riscatto e accoglienza.

Ma quello dei progetti realizzati è un paese che parte, in questo caso, dalla piccola Padulle, ma che viaggia, arrivando lontano e aiutando chi ha più bisogno, non solo in tutta Italia ma anche più in là, nei Paesi in via di sviluppo.

La mappa dell’8xmille di CEI ci dimostra fin dove il nostro piccolo contributo 8xmille può far sentire il suo enorme peso, mostrandoci come e quanto è stato speso in tante realtà bisognose di tutto il pianeta.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progettualità e concretezza: parole d’ordine di un’Italia parallela

Today è in caricamento