Martedì, 19 Ottobre 2021
Partner

Boom di attacchi informatici alle PMI

Negli ultimi 2 anni gli attacchi cyber sono aumentati del 246%: un problema rilevante

Un dato grave e preoccupante. Negli ultimi 2 anni il numero di attacchi cyber è cresciuto del 245% e nel 2014 si sono verificati circa 63.000 incidenti informatici in tutto il mondo. Colossi del calibro di JP Morgan, Sony e Dropbox non hanno passato un bel momento, ma il rischio di attacchi cyber non è solo una prerogativa delle grandi aziende. È una piaga che coinvolge soprattutto le aziende di piccole e medie dimensioni e gli studi professionali.

Le conseguenze sono consistenti. Il blocco dei sistemi informatici può provocare una forte perdita della produttività (è stato stimato il 38% negli ultimi 12 mesi), ma anche il decremento del fatturato e ritardi nella produzione.

Attacco ransomware nella Regione Lazio

L’attacco hacker avvenuto a inizio agosto nel sistema informatico della Regione Lazio (che ha coinvolto il sistema di prenotazione vaccini e rilascio dei green pass, provocando la paralisi di tutte le attività informatiche della sanità regionale) è stata considerata l’offensiva informatica più grave mai avvenuta nel Paese. In questo caso specifico abbiamo a che fare con un vero e proprio attacco ransomware. Non certo una novità, eppure solo in questo periodo considerato anche dai media. Per ransomware si intende un attacco nato per infettare un dispositivo digitale, bloccare l’accesso a tutti o ad alcuni dei suoi contenuti al fine di ottenere un riscatto per ripristinare il normale funzionamento.

Le proposte di Comitel

Oggi nessuna azienda, istituzione o ente è al sicuro da un attacco informatico. Difendersi è però possibile. Come proteggere quindi la sicurezza e le attività produttive? Affidandosi a Comitel, una realtà solida che da oltre 30 anni s’impegna nella ricerca continua di soluzioni sempre più evolute in grado di garantire la qualità e la sicurezza delle comunicazioni voce-dati a 360°.

Oggi Comitel propone soluzioni personalizzate per il cliente. Dalla progettazione e realizzazione di networking e data center a soluzioni di connettività e traffico progettate per permettere l’ottimizzazione delle performance, per arrivare infine al ramo della cyber security con soluzioni pensate per preservare il patrimonio dei dati aziendali.

Proprio per tutelare le aziende da attacchi informatici e delle disastrose conseguenze che ne potrebbero derivare, Comitel propone Syneto, un’evoluzione dei tradizionali  data center, che garantisce a fronte di un attacco informatico la tutela e il ripristino al 100% di tutti dati aziendali e la ripresa delle attività  lavorative entro 15 minuti.

Una soluzione che rientra tra i “beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese” secondo il modello “Impresa 4.0” e per cui è possibile quindi ottenere il credito d’imposta del 50%.

La figura del Digital Trainer

Costruire un perimetro sicuro, rilevare le vulnerabilità del sistema e avere gli strumenti giusti per affrontare un attacco hacker, è quindi possibile grazie ai Digital Trainer Comitel, un team composto da una squadra di tecnici e ingegneri altamente specializzati,che cura ogni progetto basandosi sulle caratteristiche uniche di ciascuna impresa e utilizzando le tecnologie più avanzate di cyber security.

Scopri come Comitel può aiutarti a proteggere il tuo business.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di attacchi informatici alle PMI

Today è in caricamento