Sabato, 19 Giugno 2021
Partner

Il vaccino anti-Covid sarà stato efficace? Basta un test di laboratorio per scoprirlo

L’importanza di tracciare la presenza di Anticorpi Neutralizzanti nell’organismo

Dopo oltre un anno, siamo finalmente entrati in una nuova fase nella lotta al Covid19: quella delle vaccinazioni. Già, il tanto atteso vaccino ora è disponibile, addirittura in più di una versione.

Certo, dubbi e incertezze permangono nella popolazione, tra questi la domanda che attanaglia sia i vaccinati che i contagiati è sempre la stessa: una volta che l’organismo è venuto a contatto con il virus per infezione o per vaccinazione, c’è la possibilità che si ripresenti?

In altre parole ciò che tutti si domandano è se il vaccino, una volta fatto, sarà stato veramente efficace. La risposta dipende semplicemente dalla maggiore o minore presenza dei cosiddetti Anticorpi Neutralizzanti nell’organismo. Questi sono anticorpi che si sviluppano in risposta all’infezione naturale o alla vaccinazione, e in grado di svolgere un ruolo protettivo dell’organismo, legandosi al virus e neutralizzandolo.

Studiandoli si è scoperto che la loro presenza nell’organismo sembra essere più durevole per chi ha contratto il virus in modo naturale, mentre ci sono ancora dubbi su coloro che si sono vaccinati. Il problema, dunque, è come poter scoprire se il livello di Anticorpi Neutralizzanti nell’organismo è sufficientemente alto da bloccare (o meglio, neutralizzare), l’infezione per riesposizione.

Basta un prelievo di sangue per monitorare la risposta immunitaria dell’individuo

Ebbene, esiste la possibilità di effettuare il cosiddetto Test Anticorpi Neutralizzanti, un semplice prelievo di sangue grazie al quale si può monitorare la risposta immunitaria dell’organismo all’infezione naturale o alla vaccinazione. Il test permette quindi di verificare quanti anticorpi sono presenti e se essi siano ancora in numero sufficiente a evitare un ulteriore contagio.

Da queste premesse, risulta evidente che al Test non si devono sottoporre tutti indiscriminatamente, ma è consigliato a due specifiche categorie di persone: 

    • i soggetti vaccinati, i quali dovranno farlo 10-15 giorni dopo la somministrazione della seconda dose di vaccino;
    • i soggetti che hanno contratto l’infezione da SARS.CoV-2, che invece dovranno farlo dal termine dell’infezione.

Dove eseguire il Test Anticorpi Neutralizzanti

Il Test è disponibile presso i laboratori di Lifebrain, azienda leader in Italia nella medicina di laboratorio per pazienti, strutture sanitarie e imprese, la quale forte dei suoi oltre 360 Laboratori e Centri di Prelievo in 17 regioni, degli oltre 25 milioni di esami l’anno e di più di 6 milioni di pazienti assistiti all’anno, offre la possibilità di effettuare il Test Anticorpi Neutralizzanti senza prenotazione e fornendo una pronta refertazione in circa 48h.

“Il Test Anticorpi Neutralizzanti Covid19 ha una sensibilità del 98,8% e una specificità del 99,98%” spiega Graziella Calugi, responsabile scientifico del Gruppo Lifebrain, “questo dato ci consente di avere una visione della permanenza degli anticorpi nell’organismo, e quindi rappresenta un utile strumento di monitoraggio anche per verificare l’andamento della campagna vaccinale” conclude la dottoressa Calugi.

Per effettuare il test vai sul sito e cerca il Centro Lifebrain più vicino a te, oppure chiama il numero verde 800.19.49.70 per maggiori info.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vaccino anti-Covid sarà stato efficace? Basta un test di laboratorio per scoprirlo

Today è in caricamento