Sabato, 5 Dicembre 2020

La transizione energetica è in atto: ecco cosa ci riserva il futuro

Investire in una crescita sostenibile è la nuova sfida delle aziende del comparto energetico

Guardatevi intorno per un attimo, smettete di correre dietro ai vostri mille impegni e fermatevi a osservare: cosa vedete? Intorno a voi c’è un mondo diverso, in continuo cambiamento, oggi più che mai. Le nuove parole d’ordine sono sostenibilità, tutela ambientale, mobilità elettrica, economia circolare. Nuove istanze green che cercano di aprirsi un varco nei più diversi settori economici e contesti sociali e che conducono questo mondo verso una chiara e precisa direzione a cui, volenti o nolenti, ci si deve adeguare.

A maggior ragione in questo delicato periodo storico in cui una pandemia mondiale ci ha mostrato che la natura non la si ferma, perché è in grado, in qualunque momento, di riprendersi i suoi spazi, anche costringendo l’uomo a rintanarsi in casa, se necessario. Le ripercussioni economiche, come sappiamo sono state e ancora lo saranno per diverso tempo, a dir poco nefaste. Da un lato, i drastici cali del fatturato per le aziende e le difficoltà di accesso al credito nel lockdown hanno impattato sull’economia generale, dall’altro le altrettanto gravi contrazioni dei consumi sul fronte dei privati hanno intaccato anche le piccole economie familiari già in difficoltà. Persino l’acquisto di energia, un bene essenziale, ha avuto il suo calo, e questo nonostante fossimo tutti a casa. È accaduto perché sono cambiate le abitudini delle persone, le quali hanno ridefinito le loro priorità sugli acquisti.

eolico-domestico-energia

Operatori dell’energia in fermento: la sfida della sostenibilità è accettata

Istanze green da un lato e cambiamenti del mercato dall’altro hanno, quindi, costretto gli stessi operatori dell’energia a trarne le dovute conclusioni: se il mondo cambia, se il mercato cambia, anche loro devono cambiare. Ecco la nuova sfida: orientare le proprie strategie aziendali verso una transizione energetica sostenibile e inevitabile. Ecco la diretta conseguenza per chi, come i colossi dell’energia, lavora ogni giorno cercando di bilanciare necessità energetiche, tutela ambientale e soddisfazione dell’utenza.

Certo, svilupparsi coscientemente in tale direzione comporta investimenti e cambiamenti strutturali importanti. E allora, vediamo come si sta muovendo un’azienda del settore, Acea Energia, un riferimento del settore per tutto lo Stivale, nella ridefinizione del suo ruolo sul mercato.

Due sono le direttive che intende seguire Acea Energia: la prima, agevolare al massimo la transizione, accelerando il processo attraverso la digitalizzazione e la necessaria sensibilizzazione dei consumatori. Porte aperte, quindi, a un modello multicanale, in grado di sfruttare tecnologia e ogni possibilità di contatto con il cliente, con l’obiettivo di arrivare a una vera e propria adesione spontanea dei consumatori ai nuovi valori aziendali. Ciò è possibile solo implementando la seconda linea direttiva: offrire una customer experience eccellente e sempre in linea con le aspettative ed esigenze specifiche del cliente.

Quale sarà il ruolo del consumatore di energia nel futuro?

Acea Energia ha capito che il consumatore di energia va letteralmente preso per mano e condotto sulla strada della virtù energetica. Ciò significa agire per renderlo più autonomo nelle sue scelte, più consapevole di ciò che il libero mercato è in grado di offrire e soprattutto più attivo nella transizione. Da consumatore “tutelato”, servito e riverito, come è stato fino a oggi, il cliente dovrà diventare sempre più un Active Consumer, un produttore consapevole, in grado di dare il suo contributo attivo alla sostenibilità del sistema energetico.

aziende-energia-sostenibilità

Questo risultato lo si può raggiungere, secondo Acea Energia, con uno spostamento di ruolo delle aziende del settore, da semplici fornitrici di energia a vere e proprie consulenti delle esigenze energetiche del cliente. Focalizzarsi maggiormente sul cliente significa avvicinarsi a lui in diversi modi: il primo, per Acea Energia non è mai stato un problema, considerati gli oltre 110 anni di storia aziendale e il forte radicamento sul territorio, dal quale, negli anni, è scaturita una profonda relazione di fiducia e apprezzamento. D’altro canto, l’operatore energetico dovrà saper offrire servizi e contenuti che rispondano in modo semplice ed efficiente alle specifiche esigenze dei clienti, maturando un’empatia nei loro confronti che si traduca in ulteriore vicinanza e sostegno. Il tutto dovrà essere supportato dalla tecnologia, con lo sviluppo di soluzioni digitali che consentano al cliente di gestire in autonomia e completamente online la propria fornitura.

La risposta di Acea Energia è nel cambiamento

Insomma, se il cliente d’oggi è in cerca di soluzioni concrete, semplici e ad alto valore di innovazione, la risposta di Acea Energia è un cambiamento di prospettiva, che si traduce in una modifica delle scelte comunicative e nella ricerca di nuovi modelli di vendita e di approccio al cliente che siano in grado di assegnare a questo un ruolo da protagonista.

Ecco, dunque, cosa ci riserva il futuro: uno stile di vita diverso, in cui ottimizzare e valorizzare l’energia costituirà il centro delle dinamiche aziendali, così come delle strategie familiari e private dei cittadini. Il domani ci riserva città nuove, Smart City all’insegna della sostenibilità energetica e della mobilità elettrica diffusa, dove il concetto di efficienza energetica sarà una parte integrante della vita a casa e al lavoro, dove la digitalizzazione e l’economia circolare saranno calate nel quotidiano come indispensabili e irrinunciabili pilastri della cosiddetta Green Generation, l’unica che presto popolerà le nuove città e che beneficerà completamente di una migliore qualità della vita.

energia-rinnovabile-pannelli-solari

Questa è la sfida che Acea Energia si sta impegnando quotidianamente a vincere, cambiando mentalità e vecchi paradigmi di business, cambiando strategie e politiche, rivoluzionando l’obsoleto mercato dell’energia e, soprattutto, sensibilizzando tutti noi, consumatori da oggi più attivi e consapevoli, ad accogliere la transizione in atto.

Acea Energia vuole fare tutto questo ridando energia al sistema e dandogli modo di ripartire in modo diverso, più sostenibile, per un futuro letteralmente più luminoso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La transizione energetica è in atto: ecco cosa ci riserva il futuro

Today è in caricamento