rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Nuovo Centrodestra

Forza Italia, Alfano saluta e se ne va: "A Silvio ho dato tutto"

L'ex delfino lascia Berlusconi per salvare la larga intesa di Letta: "Scelta fatta per il bene dell'Italia, governo non poteva cadere"

L'affetto per Silvio Berlusconi resta immutato, "a lui ho dato tutto", ma ora "il futuro siamo noi". E il nuovo centrodestra - con le minuscole - Angelino Alfano lo immagina come una coalizione, in cui ognuno "indossa la sua divisa", che sceglierà il suo leader solo nel 2015, con le primarie di coalizione. La sede scelta per presentare il Nuovo Centrodestra è quella della Stampa Estera: ai media stranieri e ai partner europei Alfano spiega che il governo "è solido", che avrà quell'orizzonte temporale - 18 mesi dalla sua nascita, quindi altri 12 mesi - che lo stesso Enrico Letta aveva posto come obiettivo.

Perchè proprio la sopravvivenza del governo è stato l'elemento decisivo per l'uscita dalla casa del padre: "Abbiamo deciso quando abbiamo capito che in Forza Italia prevaleva la voglia di voto anticipato", e "non potevamo precipitare il Paese nell'incertezza". Da qui la scelta "dolorosa e amarissima" di separare la propria strada da quella di Silvio Berlusconi. Scelta fatta "per il bene dell'Italia".

Dunque ancora un anno per il governo, durante il quale il vicepremier continuerà a proporsi come "argine alla sinistra", fissando cinque obiettivi da raggiungere: "Vogliamo cambiare la legge elettorale, per restituire lo scettro ai cittadini e salvaguardare il bipolarismo, una grande conquista di Silvio Berlusconi; vogliamo chiudere definitivamente con il bicameralismo perfetto, due Camere che fanno lo stesso lavoro e raddoppiano i costi; decidere se eleggere direttamente il presidente della Repubblica o il presidente del Consiglio; e dal punto di vista economico applicare la classica ricetta liberale, meno spese e meno tasse". Un programma che ricalca quello del Pdl.

Ma ora "il futuro siamo noi", a fronte di una Forza Italia che - nota Alfano - sembra volersi condannare ad una posizione minoritaria, quasi avesse "prevalso la rassegnazione". Un futuro che l'ex delfino spera luminoso: "Arrivano adesioni da tutta Italia", e anche lo scoglio dell'Europee con lo sbarramento al 4% non spaventa: "Andremo da soli e senza paura". Il prossimo passo, già nelle prossime settimane, sarà dunque una convention del Nuovo Centrodestra, per presentare programmi e simbolo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia, Alfano saluta e se ne va: "A Silvio ho dato tutto"

Today è in caricamento