Domenica, 26 Settembre 2021
Divorzi

Divorzio breve, c'è il sì del Senato: ridotti a sei mesi i tempi della separazione

Approvato a larga maggioranza il ddl dovrà ora tornare alla Camera. Niente da fare invece per il così detto 'divorzio lampo', la norma è stata stralciata ieri dopo un acceso confronto nella maggioranza

L'Aula del Senato ha approvato a larghissima maggioranza il ddl sul divorzio breve. I sì sono stati 228, i no 11 e 11 gli astenuti. Il testo, che torna all'esame della Camera, riduce i tempi minini di separazione prima di poter presentare la domanda di divorzio: a sei mesi se i coniugi fanno una scelta consensuale, un anno se si tratta di un addio giudiziale. 

Niente da fare invece per il così detto 'divorzio lampo', cioè senza separazione, riservato a chi non ha figli minori o non autosufficienti: il testo è stato stralciato, perché sia nel Pd che nell’Ncd si sono manifestate contrarietà.

La decisione di stralciare la norma non è stata indolore per il Partito Democratico: è stata la stessa relatrice del testo, la senatrice del Pd Rosanna Filippin, a proporre di cancellare la norma "per ottenere rapidamente il risultato più importante, che è la riduzione dei tempi di separazione". 

Allo stesso tempo però la norma sul divorzio immediato, stralciata ieri a grande maggioranza, verrà inserita in un ddl autonomo che verrà immediatamente assegnato alle competenti commissioni parlamentari. E' stato lo stesso capogruppo Pd in Senato, Luigi Zanda, ad assicurare l’impegno della maggioranza per sostenere il nuovo ddl e per arrivare "in tempi rapidi all’esame delle commissioni e dell’Aula". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divorzio breve, c'è il sì del Senato: ridotti a sei mesi i tempi della separazione

Today è in caricamento