Arresto De Vito, nel M5s è l'ora dell'orgoglio: "Noi siamo diversi"

All'indomani di Mafia Capitale Beppe Grillo invocò le dimissioni della giunta e la "disinfestazione" del Campidoglio. Oggi basta un post del capo politico per chiudere il caso. E Toninelli sprona la Raggi: "Vai avanti a combattere la corruzione"

Virginia Raggi

"Marcello De Vito è fuori dal MoVimento 5 Stelle. Mi assumo io la responsabilità di questa decisione, come capo politico, e l’ho già comunicata ai probiviri". Con un post pubblicato su facebook Luigi Di Maio prova a spegnere sul nascere il nuovo scandalo che ha travolto il comune di Roma dopo l'arresto per corruzione del presidente dell'assemblea capitolina.

"Ciò che ha sempre distinto il MoVimento dagli altri partiti è la reazione di fronte a casi del genere", dice Di Maio. "De Vito potrà e dovrà infatti difendersi in ogni sede, nelle forme previste dalla legge, ma lo farà lontano dal MoVimento 5 Stelle". Le parole del capo politico del M5s non sembrano però molto diverse da quelle pronunciate da Matteo Orfini nei giorni successivi all’inchiesta di Mafia Capitale. "Ozzimo, Coratti e Patanè (i tre esponenti del Pd indagati, ndr) si sono autosospesi dal Pd. Li ringrazio e gli auguro di riuscire a dimostrare la propria estraneità a questa storia".

In seguito allo scandalo Renzi nominò proprio Orfini come commissario del Pd romano affidandogli il compito di fare pulizia nel partito, mentre il M5s, attraverso Beppe Grillo, invocò le dimissioni del sindaco Marino e di tutta la giunta: "Il Comune di Roma va resettato, i legami con la mafia recisi, il Campidoglio disinfestato".

beppe grillo-26

Oggi ovviamente la linea è diversa e il M5s - messo all'angolo dalle intercettazioni scottanti che arrivano dalla Capitale - prova a rivendicare comunque una presunta diversità rispetto alle altre forze politiche.  

Il M5s dopo l'arresto di De Vito: "Noi siamo diversi"

E così anche i dirigenti più in vista, come Francesco D’Uva, insistono sul punto: "Non posso che essere d’accordo con Luigi Di Maio – dice il capogruppo del M5s alla Camera - La sua decisione, appena annunciata, di espellere Marcello De Vito non è affatto scontata. O almeno, non è scontata per una forza politica. Ma il MOVIMENTO 5 STELLE È UNA COSA DIVERSA - e questa ne è la riprova. Non ci sono processi o sentenze che tengano: è una questione di opportunità politica".

di maio de vito-2

Toninelli: "Raggi avanti contro la corruzione"

Sulla stessa linea Danilo Toninelli. Il caso De Vito? "Siamo l'unica forza politica a cacciare a calci nel sedere queste mele marce in 30 secondi e non riapre la porta e questo è inconfutabile". 

"Il M5S ci ha messo cinque minuti, attraverso Di Maio, a cacciare colui che, indipendentemente da come andrà il processo, certamente si è messo a ragionare con un certo sistema, come sembra emergere dalle prime intercettazioni. Per il Movimento c'è la responsabilità morale prima di tutto", ha aggiunto. Il ministro ha poi spronato Virginia Raggi ad andare avanti “a combattere la corruzione a Roma". E la sindaca non se lo fa ripetere due volte: "Nessuno sconto - scrive su fb -. A Roma non c'è spazio per la corruzione". "Una cosa è certa: nessuna indulgenza per chi sbaglia. Ho dichiarato guerra alla corruzione e respinto i tentativi di chi vuole fermare l'azione di pulizia che portiamo avanti. Qui - conclude - non c'è spazio per ambiguità". 

Dalle stelle allo stadio: Marcello De Vito, il primo grillino arrestato per corruzione

Gli attivisti del M5s: "Così si fa, viva il Movimento"

Anche la base del M5s non ci sta ad ammainare la bandiera dell’onestà. "Noi non siamo come gli altri". Questo è in sostanza il senso dei tantissimi commenti che gli attivisti e i simpatizzanti del M5s stanno pubblicando sui social dopo la notizia dell’arresto. "Così si fa, la questione morale prima di tutto, in un paese intriso di corruzione e di mafia. W il M5s!" scrive ad esempio Linda sotto al post del capo politico dei 5 Stelle. "Se tutti i partiti facessero come il MoVimento, l'Italia sarebbe un posto migliore – è il commento di un’altra elettrice del M5S -. Ma come il MoVimento non ce ne sono, è questa la verità".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • no ragazzi,dai si stanno lavorando,in tre anni non hanno fatto nulla in due ore,l hanno cacciato e sostituito. Che prontezza! la trasparenza l avevano subito persa, mo pure l ONESTÀ! scava scava trovano il sorcio!

  • Noi siamo uguali agli altri, noi siamo come tutti gli altri, noi siamo diversi, noi siamo diversi, noi siamo uguali agli altri, ma siamo diversi, ma siamo uguali agli altri, ma siamo diversi. Mamma! Mamma, vienimi a prendere! palombella giallorossa!! ahahahah

  • tutti d'accordo...ma se c'è di mezzo il vicesindaco, pregherei il pm di allargare l'inchiesta. Non posso credere in una gerarchia che il 4° della lista viene arrestato ed il 1, 2 e 3 non sanno niente, anzi gridano all'onestà!!!

Notizie di oggi

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni con il rebus affluenza: chi brinda (e chi piange) se si alza l'astensione

  • Politica

    La lettera di De Vito dal carcere: "Il M5s ha perso i suoi valori fondanti"

  • Economia

    Il prezzo della benzina ha sfondato i 2 euro al litro

  • Economia

    Decreto crescita, dal "mini condono di bollo e multe" agli sgravi fiscali: cosa c'è e cosa manca

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 20 aprile 2019

  • Muore soffocato durante il pranzo di Pasqua

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi giovedì 18 aprile 2019

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi martedì 23 aprile 2019

  • SuperEnalotto Pasqua 100x100: l'elenco completo delle ricevitorie vincenti

Torna su
Today è in caricamento