Mercoledì, 24 Febbraio 2021

"La Lega vota contro i cambiamenti climatici, dopo due minuti l'aula viene sommersa dall'acqua"

Fuggi fuggi di assessori e funzionari durante una discussione sul bilancio. Lo denuncia il consigliere regionale del Pd in Veneto Andrea Zanoni: "I rappresentanti della Lega hanno voluto proseguire ad oltranza"

Foto dalla pagina facebook di Andrea Zanoni

“La Lega di Zaia vota contro il contrasto ai cambiamenti climatici e dopo due minuti l’aula consigliare viene sommersa dall’acqua”. È quanto denuncia il consigliere regionale del Pd in Veneto Andrea Zanoni, che racconta come l’acqua abbia sommerso la sala del consiglio causando “un fuggi fuggi di tutti i consiglieri, assessori, funzionari, addetti al servizio legislativo e tanti altri”. L’episodio è avvenuto intorno alle 22 di martedì, mentre i consiglieri erano impegnati a discutere  la legge di stabilità relativa al Bilancio Regionale 2020. 

“Qualcuno potrebbe pensare che tutto ciò non fosse prevedibile - scrive Zanoni -, non è così! I numerosi e precisi bollettini sull’acqua alta e soprattutto le sirene in azione ci dicevano solo una cosa: evacuare Palazzo Ferro Fini. E invece il Presidente del Consiglio e i rappresentanti della Lega hanno voluto proseguire ad oltranza creando una serie di disagi aggiuntivi comprese le gravi difficoltà degli addetti ai servizi di trasporto via acqua che hanno dovuto azzardare anche manovre pericolose”. 

Per il consigliere Pd “l’alta marea, che ieri ha raggiunto 1 metro e 87 centimetri, a Venezia è dovuta tra i tanti fattori anche a quello dei cambiamenti climatici, con l’innalzamento dell’acqua dei mari, dovuta allo scioglimento dei ghiacciai a causa del surriscaldamento globale”. 

“Ironia della sorte – ha aggiunto - l’aula consigliare si è allagata due minuti dopo che la maggioranza Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia aveva bocciato i nostri emendamenti per contrastare i cambiamenti climatici”. 

Le immagini del consiglio regionale allagato sono state documentate anche in un video girato dal consigliere M5s Jacopo Berti che come il collega dem tira in ballo il climate change per spiegare quanto accaduto in laguna. “Davvero vogliamo continuare a dirci che quella dei cambiamenti climatici è una sciocchezza, raccontata da ambientalisti esaltati? Eppure - argomenta Berti su fb - sono i dati scientifici, le elaborazioni matematiche a dirci che senza un'inversione di tendenza, nel 2050 Venezia potrebbe sparire sott'acqua”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video dalla pagina facebook di Jacopo Berti, M5s

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Lega vota contro i cambiamenti climatici, dopo due minuti l'aula viene sommersa dall'acqua"

Today è in caricamento